Fedez non la finisce più: “Io ho il potere, ma se succedeva ad un artista che non ne ha?”

Condividi!

“Io mi assumo la responsabilità di ciò che ho detto e ho fatto, sapevo benissimo a cosa sarei andato incontro. Potevo starmene a casa mia, ma rifarei 100mila volte quello che ho fatto, anche perché sono un privilegiato. Se la Rai mi fa causa, ho i mezzi per potermi difendere. Se la Rai mi bandisce, a me la vita non cambia. Se al mio posto su quel palco ci fosse andato un artista meno privilegiato di me e che ha un po’ meno potere, se gli avessero chiesto di non fare nomi e cognomi, cosa avrebbe fatto? Avrebbe ceduto probabilmente”, aggiunge il noto rapper.

“La stessa cosa probabilmente si ripropone per i lavoratori della Rai. Quanti devono scegliere tra la libertà di parola e dare da mangiare alle proprie famiglie? E’ giusto questo comportamento in una tv che si definisce di stato? Questa è la domanda”. Lo ha riportato ieri pomeriggio il giornale Libero Quotidiano.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.