Febbre alta, dolori e problemi fisici per Elena dopo il siero: “Faccio fatica a camminare”

Condividi!

ASCOLI PICENO – Elena, 42 anni, scrive alla redazione per raccontare i problemi fisici sorti dopo l’inoculazione del vaccino Astrazeneca: “Ho fatto la prima dose l’8 marzo e la seconda il 29 maggio, con la prima dose ho avuto febbre alta ed i piedi hanno iniziato a farmi male. Pensavo fosse una fascite plantare e non ho dato peso alla cosa. Con la seconda dose, oltre ad avere sempre un doloroso gonfiore ai piedi, faccio fatica a camminare, specie alla mattina. Sono andata dal medico il quale afferma che è colpa del caldo ma sinceramente ho dubbi in merito”.

Sono molte le persone che accusano effetti collaterali dopo la somministrazione dei farmaci genici sperimentali, ed i medici, di fronte a questi vaccini, vagano nel buio sulla causa dell’insorgenza di alcune patologie post-inoculazione, mentre i virologi-star imperversano nei talk show prospettando scenari catastrofici per chi non intende fare da cavia. E pensare che esistono le cure per il Covid-19: chiedete ai big ricoverati per covid e guariti dopo pochi giorni senza sottoporsi ai magici sieri a RNA messaggero, ossia materiale genetico che contiene le istruzioni per la sintesi di nuove proteine. Lo riporta La Pekora Nera.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.