Fabio Fazio: “Vaccino è sicuro. Sia obbligatorio per tutti senza sé e senza ma”

Condividi su:

Obbligo di vaccino ”senza se e senza ma”. E’ quanto auspica Fabio Fazio che, parlando con l’Adnkronos, pur non entrando nel merito delle polemiche legate alle manifestazioni dei no Green pass, sostiene che l’unica soluzione ”per poter tornare a vivere”, spiega, sia rendere il vaccino anti covid obbligatorio.

Non mi pare accettabile rifiutare un vaccino sicuro oltre ogni più rosea previsione e rivendicare il diritto di infettare gli altri o limitare la vita di chi si è fatto vaccinare – sottolinea il conduttore di ‘Che tempo che fa’ – Come per molti altri vaccini per i quali non esistono polemiche, prevederei l’obbligatorietà”, conclude Fazio.

Condividi su:

15 thoughts on “Fabio Fazio: “Vaccino è sicuro. Sia obbligatorio per tutti senza sé e senza ma”

  1. Ma taci, lecchino corrotto, strapagato per fare il ruffiano del potere. Fatti iniettare 5 litri se vuoi, e VERGOGNATI! Nella sola UE ci sono stati 5.000 morti, e MILIONI di reazioni avverse per quelle schifezze. Vai a casa della gente cui è morto un congiunto, o che si è presa la miocardite, o la pericardite per quei farmaci, e abbi il coraggio di dire le stronzate che dici a loro, SERVO!!
    Ed anche la redazione di stopcensura dovrebbe evitare di dare voce ad uno dei tanti venduti dei media.

    1. @Albert 2021

      Non concordo, la Redazione svolge un lavoro ottimo anche nel segnalarci le notizie che non ci piacciono. Non si può ignorare la realtà, non serve a nulla “non dare voce” ANCHE a chi sostiene a spada tratta i sieri genici. Serve, invece, sentire anche queste voci, per poter fare commenti a riguardo. COMMENTI che ci si augura possano arrivare alle orecchie di coloro contrari ai sieri genici che si interfacciano con la stampa. Serve fare fronte comune per smontare ogni ragionamento non fondato su basi scientifiche.

      Infatti, sulla base di quali dati scientifici Fabio Fazio (che non è medico) ha il coraggio di affermare che il “vaccino è sicuro”? Fossi in lui mi sentirei in difficoltà a lanciare giudizi tanto perentori in un settore nel quale non ho alcuna competenza.

      ECCO DIMOSTRATA LA POCHEZZA DI QUELLE AFFERMAZIONI CHE, RIPETO, SERVE VENGANO SEGNALATE.

  2. Da un viscido leccaculo come quello lì non mi aspettavo niente di diverso. Mi ha sempre fatto schifo, da ben prima di questa storia e mi dà anche fastidio che venga pagato con soldi pubblici. Sulla serie di stupidaggini che dice non voglio nemmeno perdere tempo a rispondere. Su una cosa risponderò, visto che la stessa argomentazione l’ho affrontata con amici giorni fa. Quando dice che l’elisir è “l’unica soluzione per poter tornare a vivere” beh, la risposta non è tanto dirgli che non è vero, di guardare al Giappone, che è curabile, che hanno gonfiato i numeri, ecc…La vera risposta è che per tornare a vivere bisogna deporre il tiranno che siede sulla poltrona del Presidente del Consiglio e tutti i suoi tirapiedi. Punire severamente per via giudiziaria la stampa complice che è colpevole e responsabile tanto quanto loro, e rifondare il sistema in modo che mai più il settore privato finisca a governare un paese.

    1. @Nero

      “UN RICERCATORE DENUNCIA PROBLEMI DI INTEGRITÀ DEI DATI NELLA SPERIMENTAZIONE DEI VACCINI DI PFIZER”. “Covid-19: Researcher blows the whistle on data integrity issues in Pfizer’s vaccine trial”.

      “Revelations of poor practices at a contract research company helping to carry out Pfizer’s pivotal covid-19 vaccine trial raise questions about data integrity and regulatory oversight. Paul D Thacker reports”.

      “LE RILEVAZIONI DI CATTIVE PRATICHE PRESSO UNA SOCIETÀ DI RICERCA A CONTRATTO CHE AIUTA A CONDURRE LA SPERIMENTAZIONE DEL VACCINO CONTRO COVID-19 DI PFIZER SOLLEVANO INTERROGATIVI SULLA INTEGRITÀ DEI DATI E SULLA SUPERVISIONE NORMATIVA. —> A CURA DI PAUL D. THACKER”.

      “A regional director who was employed at the research organisation Ventavia Research Group has told The BMJ that the company falsified data, unblinded patients, employed inadequately trained vaccinators, and was slow to follow up on adverse events reported in Pfizer’s pivotal phase III trial. Staff who conducted quality control checks were overwhelmed by the volume of problems they were finding”.

      UN DIRETTORE REGIONALE ASSUNTO PRESSO L’ORGANIZZAZIONE DI RICERCA VENTAVIA RESEARCH GROUP HA DETTO AL BRITISH MEDICAL JOURNAL CHE LA SOCIETÀ HA FALSIFICATO I DATI, HA TOLTO GLI STUDI IN CIECO, HA IMPIEGATO VACCINATORI NON ADEGUATAMENTE FORMATI ED È STATA LENTA NEL FOLLOW-UP DEGLI EVENTI AVVERSI RIPORTATI NELLO STUDIO CARDINE DI FASE III DI PFIZER. IL PERSONALE CHE HA CONDOTTO I CONTROLLI DI QUALITÀ È STATO SOPRAFFATTO DAL VOLUME DI PROBLEMI CHE STAVA RISCONTRANDO.

      https://www.bmj.com/content/375/bmj.n2635

  3. Fazio, poco piu’ che un saltimbanco televisivo, come si permette di fare affermazioni del genere? Si sente sotto l’ala protettiva di Sauron, per caso?

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.