Exit-Poll: candidati Lega e Fratelli d’Italia avanti a Roma, Trieste e in Calabria

Condividi su:

Dai primi exit poll viene fuori che a Roma sarebbe in vantaggio Enrico Michetti di Lega-FdI (27-31%), che dovrebbe così sfidare al ballottaggio Roberto Gualtieri (26,5-30,5%). A Milano è confermato Beppe Sala al primo turno con il 54-58%, mentre il candidato Luca Bernardo del centrodestra viene accreditato al 32-34%. Sfida aperta anche a Torino, dove il candidato Lega-FdI Damilano se la dovrebbe vedere con Lorusso del centrosinistra. Risultati scontato a Napoli: Gaetano Manfredi (sostenuto da Partito democratico e M5S) passerebbe al primo turno. Come a Bologna.

In Calabria viene confermato il candidato di Lega-FdI Roberto Occhiuto: avrebbe incassato il 46,5-50,5% delle preferenze; la giallorossa Amalia Bruni risulta avere il 24-28%. Concludono Luigi De Magistris (ex sindaco di Napoli) al 21-25% e Mario Oliverio (ex governatore della Regione Calabria) all’1,5-3,5%. La sinistra governava ovunque, ora potrebbe perdere sia Roma che Torino. Ricordiamo che Lega-FdI prendono molti più voti nelle piccole rispetto che nelle grandi città.

Quindi nonostante abbiano fatto di tutto per perdere, risultato oltre le attese. Significa che ad eventuali elezioni politiche il risultato sarebbe bulgaro perché c’è un’ampia maggioranza populista in Italia se nelle grandi città dove governava il Pd non trionfa. Quello che certificano queste elezioni amministrative che favoriscono tradizionalmente la sinistra, oltre all’astensionismo record, è la scomparsa del M5s. Lo riporta quest’oggi il sito web VoxNews.

Exit Poll per il Comune di Trieste: ROBERTO DIPIAZZA 46,0-50,0 (CDX); FRANCESCO RUSSO 29,0-33,0; RICCARDO LATERZA 9,0-13,0; ALESSANDRA RICHETTI 2,0-4,0.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.