Ex campione Melandri: “Sono contrario al Green Pass e alla dittatura che stiamo subendo”

Condividi su:

Durissimo attacco al green pass di Marco Melandri, ex campione del mondo di motociclismo. Scrive su Instagram: “Si io mi schiero CONTRO il Green Pass!! Non sono ne a favore ne contro il Vaccino, ma contro la dittatura che stiamo subendo!!! Lavorare e vivere deve essere un diritto! Saró sicuramente etichettato come un cattivo ma non me ne frega niente! Ho una figlia e non permetteró che da adesso viva da schiava di un governo, il quale su Senato.it dichiara che in uno studio su oltre 90.000 bambini non hanno riscontrato neanche un caso di trasmissione del Covid, gli stessi che poi pero li obbligano a portare le mascherine in classe!”.

“Stiamo crescendo dei bambini razzisti perché gli stiamo insegnando che chi ha il green pass è buono e chi non lo ha è cattivo e emarginato! Chi sceglie di non vaccinarsi sarà obbligato a fare un tampone ogni 48h per lavorare, ok mi sta bene! Poi pero non si trova posti dove farli!! Cazzo ci vuole farlo fare rapido a tutti la mattina sul posto di lavoro?? Anche i vaccinati possono ammalarsi e trasmetterlo!! Pero la tv ci ha convinto che chi è vaccinato si sente un super eroe… A volte mi si avvicina gente per fare una foto e tutto fiero mi abbraccia e si toglie la mascherina. Questo mi fa davvero incazzare!!!”.

Vedere la gente per strada mi dà fiducia per il futuro del nostro paese, il piu bello del mondo ma gestito da persone ignobili (tra l’altro in parlamento il Green Pass non serve ancora). Io dico solo rispettiamo i nostri diritti e W l’Italia, perché in giro per il mondo ci amano, e noi stiamo a guardare che ci rubano la libertá!!!”. Lo riporta Eventi Avversi.

Condividi su:

8 thoughts on “Ex campione Melandri: “Sono contrario al Green Pass e alla dittatura che stiamo subendo”

  1. IN PIAZZA CONTRO IL GREEN PASS: sono intervenuti l’avvocato Casati e il professor Cosentino

    «Perché la magistratura non interviene per dichiarare illegittimo il green pass?

    A che punto sono le cure alternative ai vaccini anti-covid? Quanto sono davvero efficaci questi vaccini? Sono alcune delle domande a cui l’avvocato Paolo Casati del Foro di Como e Marco Cosentino, medico e farmacologo, professore dell’Università dell’Insubria, sono stati invitati a rispondere, per le rispettive competenze, nella manifestazione contro il green pass che si è svolta in piazza Verdi alle 18».

    https://www.quicomo.it/attualita/manifestazione-no-green-pass-como-2-ottobre-2021.html

  2. INTERVISTA CON IL DR.ROBERT MALONE, IL PAPÀ DELLA TECNOLOGIA VACCINALE GENICA mRNA.

    «Malone is not against COVID-19 vaccines. But he is against compulsory and universal vaccination, which he thinks is potentially dangerous»

    ——> «Malone: “Not only the Pfizer and Moderna mRNA vaccines, but also the viral vector vaccines Johnson & Johnson, Sanofi, and AstraZeneca. Both these types of vaccines are genetic vaccines—they use genes to create antibodies—that’s different from traditional vaccines which work by introducing a small amount of the virus that causes antibodies. In vaccinology, one has to always be aware of the possibility that these genetic vaccines might enhance the development of immunologic disease—in other words, to cause the pathogen to become more infectious or cause more disease than would be observed without the vaccine”».

    https://amgreatness.com/2021/10/04/why-this-doctor-is-risking-the-nobel-prize-to-speak-out-against-universal-covid-19-vaccination/

    1. PROPAGANDA

      «If one wishes to have an example of this, the coordinated denigration of ivermectin as a horse drug, which is absurd, when in fact it’s also clearly intended for human use—it’s on the WHO list of essential medicines. Billions of doses have been deployed. Characterizing it as a horse drug, universally throughout the media, is an overt example of the propaganda that’s been pushed».

      https://amgreatness.com/2021/10/04/why-this-doctor-is-risking-the-nobel-prize-to-speak-out-against-universal-covid-19-vaccination/

  3. Io vaccinato e con il Green Pass ogni volta che debbo fare in accertamento debbo fare il tampone. Forse che per ‘ingozzare’ le case farmaceutiche?

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.