Enorme manifestazione a Roma contro il Green Pass: centomila patrioti contestano il Governo

Condividi su:

Roma, 20 novembre. Imponente manifestazione nella capitale d’Italia contro Governo Draghi e lasciapassare verde: ”La gente come noi non molla mai”, intonano in coro. Si contano decine di migliaia di persone; secondo diversi giornali, sarebbero centomila gli italiani scesi in piazza per protestare contro gli obblighi indiretti alla vaccinazione anti-Covid. Il popolo italiano contesta Draghi, Speranza e compagnia per la proroga dello stato di emergenza e per l’attuazione di norme discriminatorie che ledono diritti e libertà garantite dalla Costituzione.

Condividi su:

3 thoughts on “Enorme manifestazione a Roma contro il Green Pass: centomila patrioti contestano il Governo

  1. Io invece ho appeso un quadretto nel mio studio, con la scritta: “Oggi non mi vaccino, domani sì”. E un altro ancora, dove ho scritto: “Mi vaccino solo con medici novantenni, accompagnati dai genitori”

  2. Ai soliti imbecilli e pennivendoli di giornali e tv filogovernativi, che sicuramente diranno che al Circo Massimo oggi erano in mille, o in tremila, bisogna dire che oggi lì c’erano davvero almeno 100.000 persone. Infatti la superficie del Circo Massimo è di circa 85.000 metri quadri. Quindi, calcolando un affollamento massimo di 4-5 persone per metro quadro, si arriva ad una capienza massima di 350.000 persone, o poco più. Oggi l’area era densamente assiepata per circa 1/3 di tutta la superficie, in prossimità del palco, quindi è giusto il calcolo di circa 100.000 persone che oggi erano alla manifestazione. Sempre però tenendo conto che ormai almeno il 40% degli italiani non ne può più di green pass e limitazioni della libertà, per un virus che adesso uccide meno dell’influenza, nonostante facciano di tutto per cercare di tenere in piedi questa farsa vergognosa, che fa comodo a parecchi delinquenti. Quindi altro che 100.000 persone, almeno 20 MILIONI di italiani ne hanno le scatole piene di Draghi e della sua dittatura sanitaria.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.