È boom di ritiri al Miami Open: 15 tennisti vaccinati costretti ad abbandonare il torneo

Condividi su:

Il mondo del tennis ha reagito con shock dopo che entrambi i favoriti Paula Badosa e Jannik Sinner si sono ritirati dai quarti di finale del Miami Open durante la sessione diurna. Abbiamo visto Badosa in lacrime mentre è stata costretta a rinunciare ai quarti di finale dopo un malore, avrebbe dovuto confrontarsi contro l’americana Jessica Pegula. Lunedì, Badosa aveva ammesso di non essere sicura di riuscire a giocare nel match di quarto turno che ha successivamente vinto. La spagnola era in evidente disagio quando si è dovuta ritirare per motivi di salute.

Sul lato maschile del sorteggio, anche il fenomeno italiano Jannik Sinner è stato costretto al ritiro contro il numero 103 del mondo Francisco Cerundolo. Subito dopo un’impressionante esibizione per sconfiggere l’australiano Nick Kyrgios nel quarto round, Sinner ha dovuto abbandonare per motivi di salute. Cerundolo ha ammesso che è stato “strano” vedere il suo amico riuscire a malapena a camminare dall’altra parte del campo. “Non sapevo nulla”, ha detto Cerundolo nella sua intervista in campo. “Quando stavo servendo sul 3-1, 30-0, l’ho visto piegarsi. E’ stato davvero strano. Spero che stia bene, è un grande giocatore”. In totale, ci sono stati 15 ritiri durante il Miami Open. I fan sono rimasti scioccati dal doppio ritiro di due stelle in una sola giornata di tennis. Lo ha riportato il sito web Yahoo! Sport.

Condividi su:

11 thoughts on “È boom di ritiri al Miami Open: 15 tennisti vaccinati costretti ad abbandonare il torneo

  1. TUTTO DAVVERO MOLTO STRANO … per caso non pensano che ci sia una correlazione con il “vaccino”?

    MA SI SONO DAVVERO BEVUTI IL CERVELLO ?

  2. Possibile che la gente non riesca ancora a collegare i puntini? A questo punto, non sono piu’ puntini, ma puntoni…

  3. Che si stia avverando la profezia di Montagner ?
    Entro tre anni tutti morti o malati cronici ?
    Fossi in Draghi, Conte , Speranza e company non sarei tanto allegro , quando le masse capiranno forse si riapriranno i patiboli ed i ceppi dei boia !

  4. Nessuna Correlazione.
    È il trionfo delle 3 scimmiette.
    Senza offesa per la magistratura, ovviamente.
    O no?

  5. E adesso cosa dite del comportamento di Nole?
    Nadal carriera finita e a seguire gli altri se si son vaccinati tutti rimane in carica per altri 10 anni !

    1. Vero. Con tutti questi ritiri e con tutti questi ventenni morti o malati cronici al cuore, Djokovi a 75 anni anni sarà ancora il migliore al mondo

  6. Ignorare per… morire! Mai in passato registrati così tanti problemi cardiaci in atleti professionisti in particolare e atleti dilettanti in genere… in urlante silenzio di… informazione… medicina… istituzioni… magistratura… organi di categorie e controllo in genere. Una Caporetto iniziata guarda caso pochi mesi dopo ripetute inoculazioni urbi et orbi…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  7. Ma perché si deve pensare sempre al covid o alla vaccinazione quando uno sta male? Ci sono anche le intossicazioni alimentari e non. Sarebbe anche ora di pensare ad altro.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.