Draghi come Boldrini: “Migrazione inevitabile, non servono i muri”

Condividi su:

“L’immigrazione è come la digitalizzazione, bisogna tutelare e sostenere sicuramente durante la transizione, ma sono fatti inevitabili, non ci sono muri da alzare ma bisogna prendere coscienza, tutelarsi e gestirli in maniera intelligente e con una visione, come sulla digitalizzazione”. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, risponde nella replica a Montecitorio, all’intervento di Fabio Rampelli, Fdi, in materia di immigrazione durante le comunicazioni del premier in vista del Consiglio europeo che si occuperà anche di questo argomento.

La replica della reporter Francesca Totolo: “Le migrazioni sono fatti facilmente evitabili, basta seguire il modello australiano“.

Condividi su:

8 thoughts on “Draghi come Boldrini: “Migrazione inevitabile, non servono i muri”

  1. Questo qui non è solo fuori di testa. Non solo è un personaggio enormemente pericoloso per gli italiani. E’ molto peggio

    1. “RImossa la garante dei detenuti di Ivrea, Paola Perinetto. A deciderlo il consiglio comunale: 13 consiglieri su 14 presenti hanno votato per la rimozione. La garante, convinta No Green Pass , in un post su Facebook aveva definito il presidente del consiglio Mario Draghi “un criminale senza scrupoli””. (26 ottobre 2021).

      https://torino.repubblica.it/cronaca/2021/10/26/news/garante_detenuti_ivrea_rimossa_draghi_battisti-323855067/?ref=RHTP-VS-I270681067-P17-S10-T1

  2. “Non servono i muri” Il classico servo del globalismo, che fa comodo a tutti i poteri finanziari dell’UE, per deprimere sempre più i redditi della classe media con manodopera straniera dequalificata. Dobbiamo liberarci di questi burattini del globalismo , prima che sia troppo tardi e la loro demolizione dell’Italia sia portata a termine.

  3. Tutto è inevitabile secondo questo “uomo arguto”; non servono i muri… allora tanto per incominciare il sig.Draghi deve demolire i muri di casa sua e far entrare chiunque vuole e ospitarlo calorosamente, lo deve sfamare, lo deve dissetare, lo deve vestire, ecc. Che dia prima il buon esempio e poi forse potrà aprire la bocca…

    1. @Valerio E LO DEVE ANCHE FAR STUDIARE… SOPRATTUTTO LA LINGUA ITALIANA, E LA CULTURA ITALIANA.

  4. @Anonimo, certo, hai ragione, lo deve fare anche studiare! Voglio proprio vederlo mentre accoglie nella sua lussuosa e solitaria dimora una bella dozzina di migranti, lo voglio vedere mangiare stritolato nella sala da pranzo insieme agli altri, lo voglio vedere mentre fa la coda in bagno attendendo rispettosamente il proprio turno dopo che i migranti hanno fatto i loro bisogni nel suo water d’oro massiccio e lo voglio infine vedere dormire ammassato insieme agli altri nel suo bel lettone, tirando sulla schiena un lembo di coperta per restare al caldo. Dopo che avrò visto tutto questo, allora sì, questo signore potrà aprire la bocca per fare arrivare altri migranti, che però verranno mandati sempre e solo a casa sua!

  5. Questo malcostume di fare i signori con i soldi e sulla pelle degli altri è diventato endemico quì in Italia! Malcostume peraltro introdotto già da secoli dai preti cattolici romani, sempre in prima linea nel predicare agli altri “accogliete, accogliete”, mentre loro, restando al riparo con il culo al caldo, sono pronti ad approfittare del decadimento sociale collettivo che ne deriva per lucrarci sopra, sguazzandoci ed ingrassandosi grazie ai disordini sociali. Un esempio concreto? La scuola! Ormai le classi multietniche sono qualcosa di pazzesco e i ricchi, per evitare che i figli subiscano l’inevitabile livellamento verso il basso lasciandoli nella scuola pubblica, li mandano nelle scuole private, al 99% possedute dai preti, pagando ingenti rette scolastiche!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.