Donzelli (FdI): “A Prato migranti positivi escono ed entrano senza rispettare la quarantena”

Condividi!

“Le autorità facciano chiarezza sulla situazione dei contagi nell’ex scuola di Santa Caterina di Prato”, è la richiesta del parlamentare Giovanni Donzelli. Nell’edificio infatti sono ospitati 72 richiedenti asilo, tra i quali, secondo quanto reso noto dalla diocesi, diversi positivi al Coronavirus. Lo riporta il Secolo d’Italia.

“Numerosi cittadini – accusa il parlamentare di Fratelli d’Italia – ci segnalano che nel centro di accoglienza, gestito dalla Cooperativa 22 della Fondazione Opera di Santa Rita, continuano ad entrare e uscire frequentemente persone. La quarantena non sarebbe così rispettata. Le regole valgono per tutti? Chiediamo nel centro venga rispettata la legge e trasparenza per la serenità degli abitanti della zona. Per questo ho presentato un’interrogazione al governo perché si faccia luce al più presto sulla situazione”.

“In queste ore – prosegue Donzelli – i cittadini toscani hanno appreso di dover subire ulteriori restrizioni. A causa dell’incapacità del governo e della Regione di assumere i provvedimenti necessari per frenare il contagio da Covid-19. Ci pare grottesco che, mentre sono sottoposti a gravi problemi economici e costretti a grossi sacrifici, debbano subire anche le paure causate da ospiti che non rispettano le prescrizioni. Abbiamo chiesto al governo spiegazioni. Vogliamo sapere quali siano i protocolli previsti per quel centro. Se gli immigrati abbiano rispettato le restrizioni e cosa accadrà con l’entrata in vigore della zona rossa in Toscana”.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.