Dolore per la morte prematura di Martina: un malore improvviso l’ha uccisa a 26 anni

Condividi su:

NAPOLI — Lutto ad Afragola per la prematura scomparsa di Martina Di Giovanni. Martina, 26 anni, sarebbe stata colpita da un malore improvviso che non le avrebbe lasciato scampo. Grande tristezza in città per questa giovane vita spezzata. L’intera comunità, infatti, si stringe in queste ore al dramma vissuto dalla famiglia. 

Martina lascia papà Luigi, mamma Antonietta e le due sorella Rosa e Pina. Il rito religioso è stato celebrato nel pomeriggio di oggi, venerdì 19 agosto alle ore 16 presso la chiesa San Marco in Silvis ad Afragola. La notizia è riportata da TeleClubItalia.

Condividi su:

7 thoughts on “Dolore per la morte prematura di Martina: un malore improvviso l’ha uccisa a 26 anni

  1. Nessuna buon anima che amministra la giustizia terrena ha richiesto una seria valutazione statistica per fugare il dubbio che non esista una correlazione tra malori e vaccinati?
    Sarei curioso di sapere quanti non vaccinati sono morti di malore negli ultimi due anni.
    Sicuramente pochi, ma in proporzione ancor’meno?
    Adda passà ‘a nuttata

  2. A me intessa sapere quante procure si sono attivate per fare accertamenti seri….
    Era solo una provocazione, visto che fino ad ora si dorme… o se si dorme.
    Un detto dice… puoi prendere in giro 10/100/1000 volte ma mai per sempre.

  3. Nel frattempo se qualcuno commenta la notizia sui social arrivano i covidioti e mistificatori di turno a scrivere che è sempre accaduto o che non erano cacchinati. Lo fecero pure con la povera Camilla, dissero che aveva delle patologie e prendeva la pillola. Tutte cazzate per difendere i cacchini. Non va affatto bene. Che pena per i tele-idioti. Io posso anche capirli un pochino dato che magari hanno paura però sono degli idioti saccenti, io non li sopporto. Sempre ad insultare, ridere e prendere per i fondelli. Come hanno fatto anche con Flavia Vento… Ma davanti a dei giovani che muoiono si può ridere così? Non mi sembra assolutamente normale, dai, su… Spero che chi di dovere indaghi…

    1. Si spera che indaghino,ma lo fanno solo se i parenti si prendono avvocati e hanno denaro per fare esami indipendenti.Ri guardo agli imbecilli che dicono che ci sono sempre stati,non ricordo che in Veneto in cosi poco tempo siano morti tutti questi giovani.E mi sembra che peraltro se muoriva un trentenne in casa tutti ne parlavano e ora invece in tre giorni già sepolti senza autopsia e senza colpevoli.Se non è colpa del vacchino sarà meglio che trovino la causa,onde elettrom……o altro?

  4. La tranvata sui denti di tutti sta per arrivare, peccato che i vaccinati non la reggeranno affatto.
    Continuino pure a denigrare i novax, gli concediamo l’ultimo divertimento terreno prima dell’aldilà.

  5. Poveri ragazzi… che tristezza queste giovani vite spezzate, spero solo che i CRIMINALI DELINQUENTI che hanno voluto questo scempio PAGHINO e in fretta pure! assassini maledetti.

  6. Mia madre e quella scema di mia sorella sono chiassose e la notte non mi hanno fatto dormire e di mattina presto urlano e sbattono cose… Questi qua invece vanno a suicidarsi pur avendo una vita di gran lunga migliore della mia, non che ci voglia molto… Chissà se indossava spesso la mascherina come tutti i covidioti e scriveva sui social: “Ferma il covid-19. Se ti vuoi bene rimani a casa”. Che ritardati… Come se fossi morta uscendo… Come se non fossi stata sempre immune. E dire che su faccia da buco ho pure visto un giovane con la foto con su scritto: “Vaccinazione covid-19 fatta. l’Italia riparte da un fiore”. E la cagata annessa… E dire che la foto covIDIOTA pensavo fosse prerogativa di quelli dai 45 anni in su… Gli avranno iniettato le dosi di vero vaccino sperimentale, oppure la soluzione salina o di iniezione fisiologica? Mah. Chissà… Poverina comunque, vaccinata per il bene degli altri e si fa fare pure il tampone perché sa di poter essere comunque contagiosa. Ed io da SANA non posso nemmeno lasciare la Sardegna perché lo vorranno per forza, anche se so per certo di essere negativa al covid. Ma perché DEVONO distruggermi il naso per la loro stupida ipocondria e per non far finire la cagata? Mi era sfuggito poi che si fosse fatta anche cacchinare con più dosi di vaccino sperimentale covid-19. Ma me lo aspettavo. Troppo strano e sospetto morire così a 26 anni… I COVIDIOTI omertosi non parlino più di caso… Si indaghi sulla morte piuttosto. Dobbiamo sapere di cosa è morta, la causa, cazzō. La causa di tutti questi decessi qual è? Arresti cardiaci? Infarti? Tutti possibili effetti collaterali alle terapie geniche sperimentali… Basta omertà.
    La finiscano. Non è nemmeno la prima che muore… Sanno soltanto insabbiare… Perché non proibiscono i vaccini sperimentali sotto una certa fascia di età? Ha solo rischi… Che tristezza… Giovani che erano convinti di essere degli eroi e mandati poi al macello e per un virus per il quale non rischiavano assolutamente NULLA. Bah… Allibita… Chissà se ad esempio era pure una fumatrice, oppure no. Bah. Ovviamente non vi è la possibilità di commentare il post della ragazza dato che i commenti sono stati disabilitati e riservati soltanto agli amici e tutti i commenti sono scritti dai suoi amici covidioti… Non c’è un confronto valido e serio quindi, quando servirebbe assai… Ora più che mai… Doppia tristezza… “C’è una pand€mia in corso”, scrive uno. Nei vostri cervelli bacati, ignoranti, acefali, SCEMI, lobotomizzati, scimuniti e facilmente manipolabili e suggestionabili. Non c’è un emerito cazzō in realtà… Altrimenti sarei già morta nel 2020… Anche se in Sardegna non c’è mai stato un benemerito nulla. E sono pure sempre uscita… E qui mi taccio…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.