Docente universitario di fama internazionale ucciso da malore nel sonno: aveva solo 57 anni

Condividi su:

PISA — Tragedia nel mondo dell’Università Toscana. È morto nella notte di venerdì, stroncato da un malore improvviso nel sonno Marco Di Natale, matematico 57enne di fama internazionale, docente all’università Sant’Anna di Pisa. Il professore si trovava a Montreal, in Canada, per partecipare a convegni scientifici. Lo ha riportato LaPressa.

A Chieti aveva trascorso l’infanzia e l’adolescenza poi, dopo la laurea a Pisa, il dottorato all’ateneo di Sant’Anna di cui nel 1999 diventò professore ordinario. “Correva l’anno scolastico 1973-74 elementare-succursale Nolli in Viale Europa-maestra Fiorenza Tozzi, da oggi mancherà un alunno all’appello, il primo della nostra storia terrena, il professor Marco Di Natale, docente ordinario all’istituto Sant’Anna di Pisa, matematico di fama internazionale di cui eravamo tutti orgogliosi. Ciao Marco sarai sempre nei nostri ricordi e nelle mie preghiere”. Marco Di Natale lascia tre figli, la moglie e i genitori.

Condividi su:

6 thoughts on “Docente universitario di fama internazionale ucciso da malore nel sonno: aveva solo 57 anni

  1. Come dice il cardiologo inglese, Dr. Aseem Malhotra, basta con queste bugie.
    “Enough now of this nonsense”

    DEVONO PARTIRE I PROCESSI PER CRIMINI CONTRO L’UMANITÀ. Ora!

    1. Sì sì, contaci.
      Ma lasciala estinguere questa umanità, è la cosa migliore che le può accadere.
      L’unico vero crimine qui è l’imbecillità umana, per fortuna l’universo sta provvedendo, io lo ringrazio.

  2. Questo insegnava sistemi di elaborazione delle informazioni: cioè se non gli spiegano le cose non capisce come vanno le cose.
    Schiattate, ignoranti, avete bisogno di fare calcoli complessi per capire le cose semplici che vi accadono sotto gli occhi?
    O la vostra matematica serve come fumo negli occhi della gente?

    1. io invece della matematica matematica mi sono abituato a sentire le energie. fai prima e sbagli meno

      1. Lui ha fatto i suoi calcoli ed è morto tu hai fatto i tuoi e sei vivo, non avete capito che entrambi siete stati guidati dal vostre passioni, uno propenso al sacrificio del fanatico uno propenso all’istinto di conservazione, entrambi con la i calcoli non ci avete azzeccato.

    2. Io faccio il mestiere di quello li’ che e’ morto ed ho circa la stessa eta’, non mi sono mai vaccinato anche se all’inizio del Covid avevo il terrore di finire intubato in ospedale. Non e’ questione di calcoli, e’ al contrario una sorta di fiducia nella medicina, che alla luce di quello che e’ avvenuto non possiamo piu’ avere, visto il comportamento da pecoroni di gran parte dei medici italiani, per non parlare di infettivologi, zanzarologi e merde televisive, tutti dietro al criminale Speranza a Mattarella e alla Von der Leyen corrotta dalla Pfizer.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.