Deputata repubblicana chiede impeachment per Biden: “È un corrotto”

Condividi su:

La deputata repubblicana dello Stato della Georgia Marjorie Taylor Greene ha presentato una serie di documenti per chiedere l’impeachment di Joe Biden il giorno dopo il suo insediamento come presidente degli Stati Uniti. ”Il presidente Joe Biden non è adatto a ricoprire l’incarico”, ha detto Greene, sostenendo un presunto “inquietante abuso di potere” da parte di Biden quando era vice presidente di Barack Obama. Lo ha annunciato lei stessa sul suo account di Twitter.

Come riporta il quotidiano The Hill, Greene ha accusato Biden di “favorire la corruzione” e di “palese nepotismo” utilizzando la sua posizione come vice presidente a favore di suo figlio Hunter. “Il presidente Joe Biden non è idoneo a ricoprire la carica di presidenza. Il suo abuso di potere come vicepresidente del presidente Obama è stato ampio e inquietante”, ha dichiarato Greene. “Il presidente Biden ha dimostrato che farà tutto il necessario per salvare suo figlio Hunter e riempire le tasche della sua famiglia con denaro proveniente da società energetiche straniere corrotte”, ha aggiunto. Adnkronos

Condividi su:

One thought on “Deputata repubblicana chiede impeachment per Biden: “È un corrotto”

  1. —————-> “Il figlio degenerato di Joe Biden vive nel LUSSO ed è anche PROTETTO a SPESE dei CONTRIBUENTI AMERICANI. Hunter Biden, il famigerato “portaborse” del regime criminale di Biden, è protetto da un costoso servizio segreto. Mentre il “Primo Figlio” si trova in un’elegante enclave di Malibu, il contribuente americano paga il CONTO MENSILE di 30.000 dollari!

    HUNTER BIDEN, che ha GUADAGNATO MILIONI di DOLLARI da accordi dietro le quinte con avversari stranieri, sta fatturando al contribuente americano la propria sicurezza personale. Mentre l’inflazione spinge la classe operaia americana nella povertà totale, We,The People (il Popolo) è costretto a pagare per la “PRIMA FAMIGLIA” per mantenere la loro vita di lusso.

    Il contribuente americano NON si troverebbe di fronte alla distruzione del nostro Paese se le elezioni fraudolente del 2020 fossero state riconosciute, o se i media mainstream NON avessero fatto il PROPRIO LAVORO coprendo le atrocità contenute nel “Laptop from Hell”.

    IL COMPUTER PORTATILE CHE ARRIVA DALL’INFERNO.

    Perché il contribuente americano dovrebbe essere costretto a pagare i conti esorbitanti di una famiglia che ha fatto di tutto contro gli interessi delle persone che afferma di rappresentare?

    A causa dell’inerzia del Congresso e degli insabbiamenti dei media mainstream, il popolo americano è costretto a guardare mentre il loro grande paese viene fatto a pezzi dalle famiglie elitarie di Washington che lo derubano di tutto….”

    http://msgfocus.conservativedailyalerts.com/q/1HxeBLavnsSvB4ZJuUt7V/wv

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.