Denunciati Burioni, Bassetti e Pregliasco: “Manipolazione mediatica del diritto alla salute”

Condividi su:

«Manipolazione mediatica del diritto alla salute», il Codacons Reggio Calabria denuncia alla locale Procura della Repubblica l’infettivologo Matteo Bassetti, il microbiologo Roberto Burioni e il virologo Fabrizio Pregliasco. Pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, atte a turbare l’ordine pubblico; propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa; istigazione all’odio tra le classi sociali; boicottaggio. È quanto riporta oggi il Codacons.

Questi i reati ravvisabili in svariate dichiarazioni pubbliche rese dai tre medici nelle scorse settimane a proposito della campagna vaccinale anticoronavirus e messi nero su bianco nella querela presentata dalle avvocatesse Antonia Condemi e Serena Denise Albano, vertici dell’associazione dei consumatori reggini. «Dichiarazioni di una gravità inaudita» che presentano «svariati profili di illeceità penale» per le due legali di Reggio Calabria, testualmente riportate nell’atto depositato in Procura per conto di alcuni cittadini.

Quello che al Codacons proprio non va giù è l’imposizione di qualunque forma, esplicita o mascherata, di obbligo vaccinale e relative limitazioni alle libertà individuali per chi sceglie di non sottoporsi a inoculazione. Una discriminazione che violerebbe principi giuridici costituzionali e comunitari. Per il Codacons «il diktat è il seguente: coloro che non si sottopongono al siero sperimentale (perché di questo si tratta e non di vaccino) pur in assenza di un obbligo di legge che lo imponga, non possono avere gli stessi diritti di coloro che invece hanno deciso di farsi inoculare il farmaco senza peraltro essere correttamente informati con conseguente vizio del consenso prestato all’atto della sottoscrizione del “modulo”».

«Questa discriminazione – spiegano le giuriste – è intrinseca all’obbligo di green pass che prevede una serie di restrizioni dei diritti fondamentali dei cittadini in spregio della Costituzione Italiana ma anche di norme sovranazionali quali il regolamento Ue 2021/953 che testualmente recita “È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate, per esempio per motivi medici, perché non rientrano nel gruppo di destinatari per cui il vaccino anti Covid-19 è attualmente somministrato o consentito, come i bambini, o perché non hanno ancora avuto l’opportunità di essere vaccinate ma anche verso chi per scelta non è vaccinato”.

«La discriminazione tra i cittadini arriva dal Governo stesso nel famoso decreto legge sul green pass – attaccano Condemi e Albano – E’ evidente che ciò legittima condotte di incitazione all’odio talora poste in essere da alcuni esponenti della comunità scientifica onnipresenti in Tv, anziché nei reparti ospedalieri». Da qui la querela ai tre virologi ospiti fissi dei talk da inizio pandemia. «Abbiamo ritenuto di dover portare a conoscenza dell’autorità giudiziaria il ricatto mediatico che i cittadini sono costretti a subire, terrorizzati dalla paura di non poter più lavorare, studiare o semplicemente mangiare una pizza se non sottoposti alla sperimentazione». Anche i vertici del Codacons reggino dichiarano guerra al covid-mainstream.

Condividi su:

28 thoughts on “Denunciati Burioni, Bassetti e Pregliasco: “Manipolazione mediatica del diritto alla salute”

    1. Infatti …IL PRIMO DA DENUNCIARE E PROPRIO DRAGHI , PER QUELLE AFFERMAZIONI DA TERRORISTA durante la conferenza con i giornalisti ……i quali , complici …TUTTI QUANTI , HANNO ACCETTATO , SENZA REPLICARE MINIMAMENTE A QUELLE FANDOMIE !!!!!!

    2. Ma che cavolate dicono! Se non fosse x il vaccino peraltro iniettato in tutto il mondo saremmo ancora qui in piena pandemia! Basta con queste teorie sulla libertà di scelta e le costrizione e ora di finirla. Stiamo uscendo finalmente dalla pandemia grazie ai vaccini smettetela di rompere!!!!!

      1. Ma lascia perdere. Lo scorso anno – senza vaccino – morivano 7 persone al giorno, ed ora con l’80% di popolazione vaccinata ne muoiono 40-50 al giorno, con 3-4.000 infetti. Nella tua ignoranza epidemiologica non sai che il virus sars-covid semmai si RAFFORZA con la vaccinazione di massa, perché la vaccinazione produce nuove VARIANTI (inglese, delta, ecc.) Su. da brava , torna a leggere Novella 2000.

      2. non conosco il suo mestiere ma di certo non conosce la democrazia e chiudo.

      3. Sei proprio un coglione, se dovuto alla tua ignoranza, altrimenti, sei qualcosa di peggio, di molto peggio!!

  1. Essendo burattini della BIGH PHARMA, come anche Draghi con le sue folli dichiarazioni, quale magistratura INESITENTE SI MUOVERÀ?

  2. Ho detto che noin mo sarei vaccinata e dei vicini mi hanno detto ” ti dobbiamo evitare” come fossi un microbo questo è discriminazione stessa stregua dei tedeschi che scrivevano sulla porta dei locali “vietato l’ingresso ai cani e agli ebrei”

  3. Giustissimo. Queste sono le azioni da intraprendere, non fantomatiche dichiarazioni di pancia come”prendiamoli, facciamo, devononpagare, ecc” destinate a rimaner parole e farci etichettare come zulù beceri, ignoranti e violenti. Informarsi ed informare, disobbedire CIVILMENTE, agire nelle sedi legali. Non importa se vengono assolti, l’importante è creare un vero dissenso e non starsene solo a borbottare dietro a un telefono o pc. Grandi quelli che li hanno denunciati. Indipendentemente dal risultato!

    1. Hai dimenticato i campi di concentramento.

      Ora abbiamo le nostre camerette … quando non si muore di Covid in Ospedale. Da parte loro non serve organizzare rastrellamenti e deportazioni, dato che hanno trovato il modo di farli recare spontaneamente nei centri vaccinali. Non ci vanno dopo disumani viaggi in carri bestiame, ma con le loro stesse automobili, oppure a piedi. Non si accorgono della tragedia, perché la narrativa è… ” l’Italia rinasce con un fiore”.

      I forni crematori non vanno organizzati, ci sono già quelli comunali. Mentire? Beh .. .quella è rimasta la costante invariata.

      Non direi “che schifo”. Direi piuttosto: “SE QUESTI SONO DOTTORI” – Secondo Levi.

  4. L’elenco è ancora più lungo, tutti i pappa Galli televisioni giornali e sciaccuette varie
    ECCETERA ECCETERA…..

  5. Ma il garante della nostra Costituzione che fine ha fatto? per quale sporca ragione permette tutto questo. Che vergogna

    1. Non e un garante della Costituzione, e neanche dei cittadini Italiani, che facendoli inoculare un siero che stanno morendo tantissimi persone ho stanno malissimo invita a farsi questo fantomatico vaccino.

    2. A quanto pare nessuno ha letto la nostra carta Costituzionale. Titolo 1° comma 16: Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale,SALVO LE LIMITAZIONI CHE LA LEFGGE STABILISCE IN VIA GENERALE PER MOTIVI DI SANITA’ O DI SICUREZZA.

  6. invece di agire come dei padri di famiglia, prima la precauzione, prudenza quando parlano con i propri figli, invece ai nostri politici non c’è ne frega niente. Ormai non ho fiducia più in nessuno, troppi scandali, troppa corruzione. Oggi come e più che mai comanda solo il denaro ed è per questo che ci stiamo giocando il pianeta TERRA.

      1. Qualcuno NON parteciperà come imputato di crimini contro l’Umanità che Norimberga II sarà chiamata a giudicare: ———–> si sarà “suicidato” prima.

  7. Luciana lo sai che il” VACCINO “mRNA non è mai stato usato prima nel uomo poi vai a vedere nel bugiardino del Pfizer a pag 15 su Genotossicità/ Potenziale cancerogeno. Sta’ scritto : non sono stati condotti studi di Genotossicità o sul potenziale cancerogeno. È vero che anche nei comuni farmaci ci sono delle controindicazioni che possono spaventare ma mai come questa frase scritta sul Pfizer

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.