Danimarca blocca del tutto l’arrivo di nuovi migranti: tutti mandati in Ruanda

Condividi!

Il parlamento danese ha approvato la legge sull’immigrazione, voluta dal governo di sinistra, che ha l’obiettivo di bloccare del tutto l’arrivo di nuovi migranti nel paese. La nuova legge, passata con 70 voti favorevoli e 24 contrari, prevede che le domande di asilo o di altre forme di protezione internazionale vengano esaminate in centri che si trovano fuori dal territorio danese, in un “paese terzo”.

In altre parole, i migranti che faranno richiesta di asilo in Danimarca non potranno comunque entrare in territorio danese anche dopo avere ottenuto lo status di rifugiati: dovranno rimanere nel “paese terzo”. La Danimarca è diventato quindi il primo paese europeo a prevedere l’esame delle richieste di asilo al di fuori dell’Europa e a bloccare completamente l’arrivo di migranti nel suo territorio. La proposta di legge era stata presentata dal governo socialdemocratico della prima ministra Mette Frederiksen (di centrosinistra), ma era stata appoggiata anche dall’opposizione di destra. Il Paese terzo sarebbe il Ruanda. Lo riporta VoxNews.

Condividi!

One thought on “Danimarca blocca del tutto l’arrivo di nuovi migranti: tutti mandati in Ruanda

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.