Dal barcone al comune: ex profugo somalo capolista del Pd a Torino

Condividi!

Dal barcone al Comune: un ex profugo somalo capolista del PD a Torino. La filiera del PD: dal barcone all’hotel ospite dei contribuenti assistito dalle coop vicine al Pd e poi capolista in qualche elezione locale. Il Pd è il partito dell’accoglienza indiscriminata, è risaputo ormai da anni. Lo scrive La Repubblica.

A guidare la pattuglia del Pd alle prossime elezioni comunali di Torino ci sarà Ahmed Abdullahi, ex profugo somalo, da cinque anni cittadino italiano. Una scelta per connotare in modo chiaro le differenze tra i Dem, il partito pro immigrazione di massa che esprime il candidato Stefano Lo Russo, e la coalizione trainata da Lega e Fratelli d’Italia.

Condividi!

3 thoughts on “Dal barcone al comune: ex profugo somalo capolista del Pd a Torino

  1. Spero che non venga eletto. Ma non perche’ sia africano, lo direi per qualunque straniero, fosse anche svedese o inglese. Le cariche politiche nel Paese devono essere mantenute da italiani per evitare i guai che si stanno verificando in Svezia, GB, Olanda, Belgio, ecc. Perche’ imitare quelli che si stanno pentendo della strada intrapresa?

  2. E vorrei anche sapere: quanti sono i consiglieri o politici italiani o generalmente europei in Somalia?

  3. Curioso…. ma credo che per questi motivi, nn per la razza, ma per molte vaccate fatte da questi, il voto se lo sognano.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: