Covid, Vittorio Cecchi Gori ricoverato in gravi condizioni: bucate le tre dosi di vaccino

Condividi su:

ROMA – Vittorio Cecchi Gori è ricoverato all’ospedale Gemelli di Roma per complicanze polmonari, dovute probabilmente al Covid che ha avuto diverso tempo fa. Ora è negativo”, lo comunica il professore Antonio De Luca, medico personale e amico da molti anni del famoso produttore. “È ricoverato nel reparto Solventi, dove di solito viene ricoverato anche il Papa“, continua il prof. De Luca.

“È sotto osservazione. Ha avuto il Covid, nonostante le tre dosi di vaccino. Nei giorni scorsi ha avuto un’improvvisa insufficienza respiratoria. È stato ricoverato d’urgenza“. Ricordiamo che Cecchi Gori è molto legato a De Luca da una profonda amicizia. L’ex produttore e patron della Fiorentina è da tempo agli arresti domiciliari dopo la condanna a otto anni per bancarotta fraudolenta. Stava scontando il regime di domiciliari nella sua casa al quartiere Parioli di Roma, quando si è sentito male. E se fossero state invece le tre dosi a complicare il suo quadro clinico? Nulla al momento è da escludere. Lo ha riportato Libero Quotidiano.

Condividi su:

6 thoughts on “Covid, Vittorio Cecchi Gori ricoverato in gravi condizioni: bucate le tre dosi di vaccino

  1. Questo conferma in pieno ciò che pensavo: Funziona come l’azt mandando in malora il sistema immunitario provocando esso stesso la malattia da cui dovrebbe proteggere.

    1. “HA AVUTO IL COVID NONOSTANTE LE TRE DOSI DI VACCINO”

      Questo è il titolo del nuovo best-seller di FantaScienza… in aggiornamento costante. Un tomo tutto da bere… come le balle da ergastolo del Governo dei “BRAVI”. Quello guidato dal “Professor” Mario Draghi.

      NON lo trovate in edicola, né in libreria o su Amazon, perché è stato – ovviamente – CENSURATO.

  2. Dire o porsi domande sulle tre dosi…
    I casi sono due … o questo si è sciroppato il cervello, oppure lo era già prima.
    Non è un pisquano qualunque…

  3. Uno che è “ ai domiciliari “ e si fa 3 TRE !! dosi di liquame , è un cretino.
    Stamattina il mio infermiere “ chi non si BACCINA è uno che non ama la vita”……questa forse non l’avevo ancora sentita..!!!!!!!

    1. Cara Gianna, che coraggio quell’infermiere… con tutti i morti da “vaccino”. E con tutto il mondo che si sta tirando fuori.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.