Covid, sindaco di Lugo contagiato nonostante doppia dose di vaccino

Condividi!

Regolarmente vaccinato con due dosi, il sindaco di Lugo Davide Ranalli ha scoperto dopo un tampone di essere positivo la Covid 19. L’annuncio in post sul suo profilo Facebook in cui annuncia di proseguire il suo lavoro amministrativo da primo cittadino in isolamento, nei prossimi dieci giorni di quarantena. Lo riporta Ravenna e Dintorni.

«Ho ricevuto il referto del mio ultimo tampone effettuato e sono risultato positivo al Covid 19. Fortunatamente sto bene, merito soprattutto delle due dosi di vaccino inocolute più di un mese fa. L’amministrare ci porta ad avere numerose relazioni che, specie in questo momento, ci espongono maggiormente al rischio di contagio. Per questo e per altre ragioni dobbiamo mantenere alta la guardia e, quando è possibile fare controlli cadenzati perché il rischio è dietro l’angolo come la mia esperienza dimostra. Sarò dietro la mia scrivania di casa per i prossimi dieci giorni, pronto a continuare il lavoro per Lugo e la Bassa Romagna».

Condividi!

8 thoughts on “Covid, sindaco di Lugo contagiato nonostante doppia dose di vaccino

  1. Alberto Toscano, presidente dell’Associazione Stampa europea a Parigi, ha dichiarato al programma “TUTTA LA CITTÀ NE PARLA” di RAI Radio3 del (3 settembre 2021) che:

    ” (min 4:55) “Ieri sono iniziate le scuole in Francia, oltre 12 milioni di scolari e studenti francesi sono tornati nelle aule, ma questa mattina c’è già la prima classe in Normandia che deve tornare a casa, perché si è verificato un caso di test positivo a uno scolaro”.

    https://www.raiplayradio.it/audio/2021/08/TUTTA-LA-CITTA-NE-PARLA—Vaccino-obbligatorio-1170b60a-7992-4ecd-8fc8-e46962376082.html

  2. LA GERMANIA È LEGATA AGLI INTERESSI DEI SINDACATI E DEI NO VAX, QUINDI FRENA.

    Min 8:45 “Si è fatto un passo timido per incoraggiare le vaccinazioni, i politici in carica dicono che non ci sarà MAI un obbligo vaccinale. … in Germania c’è una quota alta di no vax. Una parte di questi no vax votano “verde” – è una quota molto radicata in alcune regioni (come la Svevia), e in più c’è il problema dei sindacati. I SINDACATI SI SONO SOSTANZIALMENTE OPPOSTI all’obbligo di vaccinazione. Il risultato è che è stato appena raggiunto un accordo nella Grande Coalizione che verrà reso pubblico a breve, per cui ci sarà …una sorta di OBBLIGO DI DICHIARARE se si è vaccinati o meno in alcuni posti di lavoro (molto sensibili) … nelle scuole, negli ospedali, nelle case di riposo.

    La Germania, quindi, è molto deludente per chi guarda a Draghi, a Macron e al loro coraggio di, … in qualche modo, andare avanti su questa questione cruciale lotta alla pandemia”. (Parla Tonia Mastrobuoni, corrispondente da Berlino del quotidiano La Repubblica).

    https://www.raiplayradio.it/audio/2021/08/TUTTA-LA-CITTA-NE-PARLA—Vaccino-obbligatorio-1170b60a-7992-4ecd-8fc8-e46962376082.html

    1. I tedeschi hanno vissuto sulla propria pelle le conseguenze catastrofiche del Nazismo. Se ne sono liberati, e non vogliono ricadere nell’errore … sanno che il passo, purtroppo, è breve.

  3. IN ITALIA

    Min (14:58) – “Tutti devono vaccinarsi per la propria protezione personale, questa è una malattia grave … se viene contratta, si sta male e si rischia molto.
    Min (15:29) – “Il dato più rassicurante è che la copertura è oltre l’80% nei giovanissimi (20-29 anni). E quindi questo vuol dire che la stragrande maggioranza degli italiani si vaccinerà”.

    Parla Carlo La Vecchia, Professore Ordinario di Statistica Medica ed Epidemiologia all’Università degli Studi di Milano, ricercatore Airc.

    https://www.raiplayradio.it/audio/2021/08/TUTTA-LA-CITTA-NE-PARLA—Vaccino-obbligatorio-1170b60a-7992-4ecd-8fc8-e46962376082.html

  4. Ovviamente se l’ha preso leggero è perché ha fatto il vaccino…e quelli che lo hanno fatto leggero o asintomatico nel 2020? Merito del vaccino che non c’era ancora? Di solito cerco di star fuori dalla.politica ma in effetti non ce n’è uno del PD che non mi faccia schifo.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: