Covid, portavoce Biden contagiata nonostante il vaccino: tremano Draghi, Mattarella e Bergoglio

Condividi su:

La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, pur vaccinata, è risultata positiva al Covid-19 alcuni giorni dopo aver rinunciato a partecipare al viaggio del presidente Joe Biden in Europa perché alcuni membri della sua famiglia erano risultati contagiati. Lo rende noto lei stessa, precisando di aver visto Biden l’ultima volta martedì scorso all’esterno, con la mascherina e rispettando il distanziamento sociale. Lo riporta una testata locale svizzera.

«Non ho avuto contatti stretti in persona col presidente o con alti dirigenti dello staff della Casa Bianca sin da mercoledì e sono risultata negativa per quattro giorni dopo l’ultimo contatto», afferma Psaki, spiegando che sta «svelando la positività di oggi per eccesso di trasparenza». «Grazie al vaccino ho sperimentato sintomi lievi che mi hanno consentito di continuare a lavorare da casa», prosegue, annunciando che intende «tornare a lavorare in persona alla conclusione dei dieci giorni di quarantena, seguiti da un test rapido negativo, che e’ un requisito aggiuntivo della Casa Bianca, oltre le direttive del Cdc, deciso per eccesso di prudenza».

Condividi su:

4 thoughts on “Covid, portavoce Biden contagiata nonostante il vaccino: tremano Draghi, Mattarella e Bergoglio

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.