Covid, pensionato muore a Mestre: era vaccinato con doppia dose

Condividi!

MESTRE – Un uomo è deceduto all’Ospedale dell’Angelo di Mestre per Covid. Aveva ricevuto le due dosi di vaccino ed era detentore regolare di Green Pass. Si tratta di un uomo di 70 anni, pensionato, su cui le due dosi di vaccino non hanno funzionato. Il virus, lo sviluppo della malattia, tutto il suo decorso, e infine il decesso per polmonite da Sars-Cov-19. A portare il virus inconsapevolmente in casa è stato il figlio di ritorno da un viaggio, ma anch’egli era stato vaccinato con le due dosi con lo stesso prodotto del padre. È quanto ha riportato ieri pomeriggio La Voce di Venezia.

Anch’egli in possesso di regolare Green Pass. Il figlio ha purtroppo contagiato il padre e la madre. La donna ha sviluppato la malattia in forma leggera, mentre per il marito si è reso necessario il ricovero in ospedale da subito, nel reparto di terapia intensiva, sebbene non soffrisse di patologie concomitanti. Il figlio poi è guarito dalla polmonite a sua volta sviluppata, mentre per il pensionato non c’è stato nulla da fare: il decesso è purtroppo sopraggiunto in pochi giorni. Non ci sono punti oscuri sulla vicenda, a parte gli eventi stessi che dovranno essere investigati.

Condividi!

2 thoughts on “Covid, pensionato muore a Mestre: era vaccinato con doppia dose

    1. @Nessuno

      https://www.unite4truth.com/post/reiner-fuellmich-david-martin-patent-data-destroys-entire-covid-19-government-narrative-video

      Min. (49:55) «Well, here is the sad and sober irony: is that I raised these issues beginning in 2002 (after the anthrax scare). And the tragedy is … we are now sitting in a world where WE HAVE HUNDREDS OF MILLIONS OF PEOPLE WHO ARE BEING INJECTED with a pathogen-stimulating computer sequence, which is being sold under what the Patent Office, what the medical profession, and what the FDA in its own clinical standards would NOT SUGGEST IS A VACCINE. BUT by using the term, we are actually now subjecting hundreds of millions of people to what was known to be – by 2005 – as a BIOLOGICAL WEAPON».

      David Martin intervistato dall’avvocato internazionale Reiner Fuellmich

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: