Covid, oncologo: “Vaccini inutili, conseguenze gravi per la salute”

Condividi su:

Mariano Bizzarri, oncologo presso il dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università La Sapienza di Roma, ha messo nero su bianco le sue perplessità sui vaccini anti Covid e in particolare sulla copertura e sull’efficacia in calo, come effetti collaterali in preoccupante aumento. Bizzarri cita uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet che conferma che dopo tre dosi di Pfizer la protezione si aggira intorno all’80%, salvo poi subire un drastico crollo al 50% dopo solo 3 mesi dalla terza dose. “Ma che vaccino è quello che, nonostante tre dosi, assicura una protezione che tende a svanire dopo tre mesi?“, chiede Bizzarri. Lo scrive MeteoWeb.eu.

A preoccupare Bizzarri poi sono soprattutto gli effetti collaterali del vaccino: “La vaccinazione induce una profonda compromissione nella trasmissione del segnale dell’interferone-1, il che ha diverse conseguenze negative per la salute umana; le modificazioni indotte dal vaccino hanno potenzialmente un nesso causale con malattie neurodegenerative, miocardite, trombocitopenia immunitaria, paralisi, malattie del fegato, ridotta immunità adattativa, ridotta risposta al danno del Dna e sviluppo di tumori”. Inoltre, l’incidenza delle miocarditi è cresciuta di oltre il 25% tra i giovani sottoposti a vaccino con parallelo incremento delle morti improvvise.

Condividi su:

8 thoughts on “Covid, oncologo: “Vaccini inutili, conseguenze gravi per la salute”

  1. VACCINO ASSASSINO.

    Speriamo che SENATORI e PARLAMENTARI italiani lo stiano ascoltando. Speriamo, soprattutto, che LILIANA SEGRE, lei che ha vissuto in prima persona l’Olocausto della Seconda Guerra Mondiale lo stia ascoltando.

    E il Papa che dice di questo “vaccino” assassino? Rimane sempre convinto che. “vaccinarsi è un atto d’amore?”

  2. Perché viene spesso tirata in ballo Liliana Segre? Non è certo lei la responsabile di quello che sta accadendo

  3. Bravissimo oncologo non corrotto, coraggioso e umanamente e professionalmente immenso. Ma vallo a spiegare ai covidioti che hanno la testolina bacata. Comunque ringrazio gli italiani per tutto, per la liberazione della Sardegna e anche perché pure nei momenti di tristezza talvolta riescono a strapparmi un sorriso.😁O ancora: mi danno un po’ di speranza e di fiducia nell’umanità. Speriamo che tutto ciò finisca al più presto e che torni la vita di prima… Non ce la faccio più. Che tristezza:(

  4. fino a 16 anni mi ammalavo continuamente, poi ho smesso di curarmi con medicine, ho smesso di proteggermi da ogni minima corrente d’aria… mi sono ammalato, ma senza medicine sono guarito ugualmente e da allora sono passato quarant’anni. mi ammalo in media una volta ogni 4 o 5 anni (e mi ci devo pure impegnare), ma vado a letto con 39, niente farmaci, mi sveglio al mattino con 36.
    evidentemente la chiave è quella giusta: sto tenendo allenato il sistema immunitario,che è ancora molto reattivo.
    da quando è cominciata la pandemia di covid ho usato la mascherina giusto qualche volta al supermercato, per il resto niente precauzioni, e ho frequentato anche positivi… ma niente, resto sempre negativo. evidentemente esporsi al virus con un buon sistema immunitario è meglio che fare un vaccino.
    poi è arrivato l’avviso della multa di cento euro per gli ultra cinquantenni ancora ribelli, quindi visto che dopo decenni senza farmaci e visti gli effetti collaterali non mi sembra il caso di lasciarsi prendere dall’entusiasmo, ho cercato un medico disposto a prescrivermelo, e ovviamente nessuno vuol prendersi questa responsabilità. allora dovrei farmi iniettare volontariamente sta roba e perfino firmare per assumermi io ogni rischio legato agli effetti avversi? ma andate a cagher…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.