Covid, ex presidente di calcio deceduto in terapia intensiva: era vaccinato con tre dosi

Condividi su:

CAMPOBASSO – È deceduto nelle scorse ore nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Cardarelli di Campobasso un paziente di Ururi di 65 anni. L’uomo era malato, affetto da patologie pregresse alle quali si è aggiunto nell’ultimo periodo anche il Covid. Era stato ricoverato in ospedale da diverse settimane e poco prima di Capodanno era stato trasferito nel reparto di terapia intensiva del Cardarelli. Purtroppo nonostante avesse ricevuto tre dosi di vaccino anti covid, il 65enne di Ururi è deceduto questa mattina (ha ragione allora Montagnier quando sostiene che questi vaccini non proteggono). Così Primo Numero.

La notizia del decesso di questa mattina dell’uomo ha fatto rapidamente il giro del paese a Ururi lasciando un vuoto nella comunità che oggi lo sta salutando con grande commozione. Anche il mondo del calcio molisano lo ricorda con parole di affetto e vicinanza, dato che il 65enne era stato presidente dell’Aurora Ururi, la squadra del paese che milita nel campionato di Eccellenza molisana.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.