Dott. Citro choc: “Li hanno lasciati morire perché non li hanno voluti curare” (VIDEO)

Condividi su:

Il dott. Massimo Citro a proposito dei protocolli terapeutici ministeriali per curare il Covid: “Li hanno lasciati morire perché non li hanno voluti curare. Hanno voluto fare questi protocolli della morte con Tachipirina e Vigile Attesa. La vigile attesa non ha senso perché il medico deve curare, non può stare lì a guardare. E anche omissione di soccorso se vogliamo. La Tachipirina è controindicata in tutte le malattie virali. Tutto ciò è stato voluto. Hanno negato delle cure che già esistevano ai tempi della prima Sars-Covid ed erano in letteratura. Quindi è un crimine organizzato. Provino a dimostrare il contrario, sarei felice di essere smentito”.

Condividi su:

7 thoughts on “Dott. Citro choc: “Li hanno lasciati morire perché non li hanno voluti curare” (VIDEO)

  1. Grandissimo dottor Citro!!! estattamente!!! per questo devono finire la loro maledetta vita a marcire in galera

  2. Se hai un popolo imbecille, basta poco per fargli cambiare idea…
    Manco se glielo dicono un giorno si e l’altro pure la gente capisce.

  3. Ai parenti dei morti non interessa nulla Citro, se non giusto a pochissimi, per cui direi che tantomeno interessa a me.
    Non prendo quel veleno di Tachipirina da non so quanti anni, ma il gregge crede sia un potente antipiretico perché lo ha detto il meRdico…
    Auguri e adios!

  4. Io conosco un covidiota 71enne che si è rovinato la salute fumando per tantissimi anni. Ebbene, io credo che anche il cervello sia andato in fumo dato che per ogni dose che si è convintamente fatto iniettare ha sempre preso la ‘Tachipirina e vigile attesa’, lui si fida molto di quello che veniva detto in tv. Ed ogni volta che stava malissimo a causa delle dosi, soprattutto dopo la terza, stava PRT rimetterci le penne ma non aveva la sua amata Tachipirina e non ha nemmeno segnalato l’effetto avverso all’AIFA, ecco perché poi si dice che questi vaccini sperimentali covid-19 siano sicuri ed efficaci. Perché pochissimi segnalano gli effetti AVVERSI. Che tristezza… Potrei pure intitolarlo: “Il manuale del covidiota intortato: ecco come sono stato soggiogato: ipocodria portami via”. E state pur certi che questo coglione covidiota, fumo a parte s’intende, (ex fumatore), stava benissimo. Che ritardato… E se gli fai notare che si è fatto fare il lavaggio del cervello e che ha rotto i COGLIONI con il covid dato che dava ogni giorno il bollettino di gente anziana e malata che moriva per altre cause si è offeso pure e non mi ha mai più parlato. Cioè, lui diceva fossi intelligente, ma evidentemente soltanto quando dicevo cose che non lo destabilizzavano… Oltretutto ha pure fumato per quasi 40 anni, non ha mai preso il covid-19 ma soltanto una sorta di influenza e già pensava di avere il covid e si stava disperando, manco fosse la peste nera, ha speso un sacco di SOLDI in mascherine e tamponi. Insomma, il covidiota medio che fa comodo al governo… Poi ha detto che il vaccino sperimentale salva la vita, quando invece sta uscendo di tutto e di più… Questi vaccini sperimentali ai giovani fanno male e non soltanto a loro. Da me i manifesti funebri cambiano spesso, MUOIONO tantissimi anziani. Mentre si è ricordato il caro e indimenticabile tizio di appena 30 anni che un anno fa è morto a causa della cocaina, era anche un covidiota… E questo 71enne che conosco dice che vuole salvarsi la vita pur avendo fumato per tantissimi anni e oltretutto parlava soltanto di fantomatici NoVaXe11 finiti in ospedale… Quando la realtà è ben diversa dato che stanno stando male e schiattando proprio i cacchinati… Ma tu stai fuori come i fiori nei balconi… Che soggetto… Troppo benessere porta anche a questo…

  5. Il dott. Citro fa sempre osservazioni acute che ascolto con interesse. Per quanto riguarda il tribunale internazionale contro i medici responsabili di questo massacro, penso che si potrà fare solo quando saremo sotto i Russi e i Cinesi, a cui farà pure piacere processare i medici corrotti del crepuscolare impero anglo/americano…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.