Covid, Bertolaso: “Togliere il Green Pass a chi rifiuta la terza dose”. Vogliono inocularvi a vita

Condividi su:

Secondo Guido Bertolaso, coordinatore della campagna anti Covid in Lombardia, intervenuto al convegno ‘Lotta al covid: Italia e Israele a confronto’, organizzato dalla Ambasciata di Israele in Italia e dall’associazione Ricostruire, “i numeri dicono che solo attraverso la vaccinazione teniamo sotto controllo il Covid: la terza dose, infatti, serve a ridurre il Covid a un banale raffreddore”.

E la proposta: “Ritirare il Green pass a chi non fa la terza dose. La scienza ci dice che solo vaccinando controlliamo il Covid, non possiamo eradicarlo, ma contenerlo, evitando tanti morti. Con il vaccino riduciamo il Covid magari ad un banale raffreddore o influenza. E anzi dobbiamo dire alle persone che senza terza dose non c’è rinnovo del green pass”, conclude. Lo riporta ilgiorno.it.

Condividi su:

12 thoughts on “Covid, Bertolaso: “Togliere il Green Pass a chi rifiuta la terza dose”. Vogliono inocularvi a vita

  1. Bene. Toglietelo a tutti sto green pass. Così riprenderemo a vivere alla faccia delle vostre leggi idiote

  2. Dobbiamo eradicare Bertolaso, Speranza, Draghi, Burioni, Bassetti, e tutti quelli come loro. Eradicarli e processarli per direttissima.

    1. Come vorrei vederli in manette tutti quanti. Ce lo dice la scienza…cazzata enorme. Il covid-19 ormai non esiste più e i numeri legati alle ospedalizzazioni e alle terapie intensive (dove vax e no vax finiscono nella medesima proporzione di persone vaccinate e non) ci dicono che ormai è solo un’influenza e che sto farmaco, che mi rifiuto di chiamare vaccino, non serve a un cazzo, al massimo a farti crepare prima di infarto o a fotterti il sistema immunitario. I “vaccini” a vita servono ad ingrassare le farmaceutiche. Il legame sanità-finanza va eradicato perché genera mostri.

      1. @Nero Bisogna processare tutto il consiglio d’amministrazione della Pfizer, dargli 20-30 anni di galera a tutti – da fare a Guantanamo – e dargli una megamulta e megarisarcimento da 100 miliardi di dollari, da farli chiudere. Questo ci vuole: colpirne uno per educarne cento, un gruppo di maiali che vuole ingrassare sulla pelle di miliardi di persone.

  3. Ragazzi, io ho fatto le prime due dosi e ne ho passate di tutti i colori! Col cazzo che faccio la terza, ho dei doveri nei confronti di me stesso, non posso correre simili rischi sperando che l’organismo regga!!!

    1. @Valerio, mi sembra di ricordare che avevi scritto di aver fatto una sola dose e che non avresti fatto la seconda… forse sei stato costretto a farla per il lavoro?

  4. @anonimo, no, ho fatto anche la seconda dose dopo la prima, gioco forza!!! L’ho provato sulla mia pelle: fare il vaccino è come prendere un aereo, sali a bordo e puoi solo sperare che l’aereo atterri senza problemi, ma ti senti in balia del pilota che è il vaccino. Nel frattempo ti accorgi che nell’organismo succede di tutto, soprattutto alterazione dell’apparato cardio circolatorio. Puoi solo sperare che l’organismo regga e per settimane ho avuto sintomi che in vita mia non avevo mai avuto prima…

    1. @Valerio: un aereo della Malaysia Airlines però.Spero che tu adesso stia meglio, sicuramente lo hai fatto per estrema necessità, però se hai avuto quei sintomi e sensazioni con le prime due iniezioni, fossi in te eviterei il booster, poi ci mancherebbe, sei libero…a differenza dei talebani della vaccinazione io (e credo la maggioranza di noi che nn ci siamo inoculati) non giudico male chi se lo è fatto per un motivo o per l’altro. E’ e rimane una scelta personale.

  5. @Nero, ti ringrazio di cuore per le tue parole! Adoro questo sito e mi congratulo per l’ennesima volta con la redazione per il coraggio e la tenacia! Ero con voi prima di fare il vaccino e lo sono ancora di più dopo averlo fatto, perchè ho avuto solo conferme di tutto quello che avete sempre manifestato! Siete dei grandi, vi ammiro per quello che fate!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.