Covid, 60enne in terapia intensiva al Policlinico di Catania: è vaccinato con 3 dosi

Condividi su:

CATANIA – Non accadeva ormai da mesi. Il posto di ventilazione extracorporea del Policlinico di Catania è nuovamente occupato. Ieri sera è stato sottoposto ad Ecmo un paziente di 60 anni, vaccinato con tre dosi e senza alcuna patologia pregressa, con “una polmonite devastante da Covid”, così la descrivono i medici. Così Live Sicilia.

L’uomo è risultato positivo al virus l’11 luglio. È rimasto a casa per diversi giorni ma poi l’insufficienza respiratoria si è aggravata ed è stato necessario il ricovero al Cannizzaro. La situazione però è precipitata: è stato intubato e trasferito al San Marco. La radiografia ai polmoni ha mostrato un quadro talmente grave che è stato deciso di affidarlo all’equipe di Ettore Panascia, direttore di Rianimazione e Anestesia del Policlinico. Alle 22 il paziente è entrato in sala operatoria per l’inserimento delle cannule. La speranza è che si tratti di un caso isolato. Cominciano però ad arrivare negli ospedali catanesi, malati con polmoniti abbastanza gravi. Fino a qualche settimana fa si trattava di insufficienze respiratorie che però non avevano compromesso i polmoni.

Condividi su:

3 thoughts on “Covid, 60enne in terapia intensiva al Policlinico di Catania: è vaccinato con 3 dosi

  1. Costretta a vaccinarsi dal tribunale, Olga muore poco dopo: tutta la rabbia della famiglia. Sembra una storia impossibile eppure in Italia, durante le follie imposte da Speranza&Co., è successo anche questo: una signora anziana, pienamente nelle facoltà di intendere e di volere, aveva deciso e richiesto di non vaccinarsi. La donna, però, è stata comunque costretta a vaccinarsi, una vaccinazione coatta, ordinata da chi? Nientepopodimeno che dal Tribunale di Parma. https://www.ilparagone.it/attualita/olga-costretta-a-vaccinarsi-muore-poco-dopo/

  2. Questi vaccini sperimentali covid-19 non sono efficaci e possono fare più male che bene, soprattutto ai sani. Magari alcuni, anzi, tanti, hanno già gli anticorpi anche senza andare a stressare il sistema immunitario con dosi su dosi… Su esclusa correlazione.it ho letto anche la storia di Olga, costretta a farsi vaccinare dal tribunale e poi morta poco dopo. Da brividi. Brrr. E anche la storia di una 91enne che in Giappone è morta dopo la dose di cacchino. Anche in Sardegna MUOIONO pure anziani dopo le dosi di vaccino sperimentale ma non sia mai pensare al vaccino covid, eh. Nemmeno viene nominato. Si dà per scontato che salvi la vita e non vengono nemmeno fatte le autopsie… I sardi: “Ronf ronf. E vabbé, era giunta la sua ora. Rip”. Poi sarà contenta la ASL di paese che sta inoculando le quarte dosi e si divertirà anche con i soldi che stanno facendo, sperando che non sia vero che i vaccinati con questi vaccini a mRNA si indeboliranno e moriranno tra un lasso di tempo di circa 10 anni. Scommetto che i covidioti non ci crederanno. Eh, beati loro… A me tocca sopportare il caldo atroce, una famiglia tossica e pazza e rumori al piano di sotto e nei lati, mentre questi non hanno nemmeno un cåzz0 di problema, hanno pure un lavoro, degli amici, ecc… Beati, davvero… Dev’essere bello poi vivere perennemente senza cervello e non farsi mai domande…

Rispondi a Arizona, (ex Esmeralda).👸🏼 Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.