Cosenza, tecnico di radiologia muore all’improvviso a 38 anni

Condividi su:

CORIGLIANO-ROSSANO – Sugli smartphone attorno alle 4 di stamattina è iniziata a circolare una notizia bruttissima. Francesco Piccolo è morto. Così, all’improvviso. Non un nome qualunque e nemmeno un ragazzo qualsiasi di questa grande comunità. Francesco aveva 38 anni e 15 di questi li ha trascorsi in ospedale, di fianco a chi soffre. Era tecnico di radiologia, all’ospedale “Giannettasio” di Rossano, ma soprattutto era una delle persone più solari che un malato potesse incontrare sulla sua strada. Non solo, era un punto di riferimento per la sua gente, per i suoi amici e per i suoi colleghi: con il sorriso sempre stampato sul volto. Quasi come se fosse una missione e quella sua voce sempre un po’ rauca che gli dava quel tono da crooner americano. Un tipo allegro e profondo. Una persona davvero speciale. Se n’è andato lasciando vuoto, tanto vuoto, incredulità e sgomento. Lo ha riportato l’Eco dello Jonio.

«Caro Francesco, caro collega, caro amico non si possono avere per te che parole di affetto, per te che sei entrato nelle nostre vite come un uragano. Hai sempre avuto parole buone per tutti e tutti ti conoscevano proprio così. Hai sempre saputo strappare un sorriso anche nelle persone senza speranza. Eri un lavoratore instancabile, professionista ineguagliabile. Ti sei sempre impegnato, non ti abbiamo mai sentito dire non si può fare. Abbiamo solo potuto accompagnarti per il tuo ultimo viaggio come un esercito silenzioso».

Condividi su:

One thought on “Cosenza, tecnico di radiologia muore all’improvviso a 38 anni

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.