Conte: “Non immagino un Natale con baci e abbracci, cenone e tombolate”

Condividi!

Il capo del Governo Giuseppe Conte ha rilasciato un’intervista che è possibile leggere in versione integrale sul Corriere della Sera oggi in edicola e della quale vi proponiamo un breve estratto.

“Regioni rosse protestano? L’alternativa è portare il Paese a un lockdown generalizzato che non darebbe benefici alle regioni rosse e sarebbe ingiusto per i cittadini che vivono in territori in condizioni meno critiche. Chi accusa di agire sulla base di discriminazioni politiche è in malafede”.

“In Campania il virus corre veloce ed è in zona gialla? Su questo non torniamo indietro. L’alternativa a questo sistema è chiudere ancora una volta il Paese con danni enormi per tutti. In questo caso mal comune non sarebbe mezzo gaudio, ma disastro per tutti. Adesso il virus corre veloce in tutto il Paese, tanto è vero che non ci sono regioni verdi. Natale? Non immagino feste natalizie con baci e abbracci, cenoni e tombolate”.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.