Conduttore argentino stappa bottiglia di spumante in diretta: “La vecchia nazista è morta”

Condividi su:

ARGENTINA — Mentre le nazioni inviavano messaggi di cordoglio a Londra per la morte della Regina Elisabetta II, un programma televisivo argentino celebrava il decesso della sovrana britannica, stappando bottiglie di spumante in diretta: “Finalmente la vecchia nazista è morta”. Nel corso del programma intitolato “Cuneo a mezzogiorno”, il presentatore ha dato la notizia della morte iniziando ad applaudire per poi stappare spumante e insultare la Regina tra le risate degli altri presenti.

La vecchia è morta, è finita una volta per tutte, applausi fragorosi per Satana che l’ha portata via. È finita. Le ho promesso che avremmo brindato quando questa spazzatura britannica fosse morta, questa sporcizia di Lucifero“, sono alcune delle frasi riferite in studio. “Stiamo festeggiando. È stato un tormento. Questa ammiratrice di Hitler è finalmente giunta al termine”, ha proseguito Cuneo stappando una bottiglia e brindando all’interno dello studio adornato di palloncini. Il video è stato pubblicato online ed è diventato subito virale sui social.

Condividi su:

16 thoughts on “Conduttore argentino stappa bottiglia di spumante in diretta: “La vecchia nazista è morta”

  1. Ha fatto benissimo, io ho fatto lo stesso ieri sera.
    Avanti i prossimi “vip” merdosi, sperando siano anche italiani.

    1. Dovresti essere più rispettoso verso tua madre, anche se ha messo al mondo un cretino come te….

  2. Dinnanzi a tutto lo schifo perpetrato nei secoli dagli inglesi, il popolo argentino puó che avere il mio massimo sostegno. In ogni caso esistono anche le eccezzioni, infatti ROGER WATERS pur essendo nato in inghilterra, merita rispetto. Sempre in prima linea a difendere valori bandiere colori principi che il piu degli occidentali nemmeno sanno che esistono o preferiscono non vedere

    1. chi ruggero acque? ma lo sai che era sposato con una nobile inglese? quello è un altro che ” chiagne e fotte”, quale impegno….è solo business; “e al dio degli inglesi non credere mai!”

      1. Eh ma loro ci credono…Roger Waters, quello che compra proprietà ovunque per farne il suo parco macchine d’epoca.
        Brutta cosa avere miti e idoli, specie quando sono élite camuffate da anti sistema.

  3. Sicuramente gli argentini hanno rancore contro gli inglesi, specialmente per la guerra delle isole Falkland, come dare loro torto! Ma tutta l’Europa ha subito e subisce ancora oggi la prepotenza degli inglesi, che, sin dai tempi di Napoleone, sono i veri nemici del Continente…

    1. Purtroppo è morta vecchia e ha vissuto benissimo!Doveva soffrire un annetto minimo di patimenti in qualche ospedale,soffrire e soffrire.Purtroppo come molti schifosi è morta benissimo quindi non ha pagato nulla per le sue responsabilità,per questo c’è poco da applaudire

    2. @Valerio Oh, “la prepotenza degli inglesi”, e che cazzo ti fanno, se se ne stanno nella loro isola? E invece della prepotenza dei VERI nazisti che nel 1940 avevano cercato di invaderla e la bombardavano, ne vogliamo parlare? Povero pirla, studiati la Storia, tutte le guerre peggiori degli ultimi 2 secoli le hanno sempre fatte i tedeschi e i francesi, da Napoleone ad Hitler, i peggiori dittatori assassini. Ma anche gli italiani, quando invadevano l’Etiopia nel 1935, e ammazzavano migliaia di civili inermi coi GAS di Badoglio e Graziani, o quando invadevano la Croazia e la Slovenia con l’esercito del generale Roatta, e massacravano decine di migliaia di civili inermi, per obbedire a quel tappetto mezza sega sparata male, grassone di merda finito a testa in giù a piazzale Loreto, ne vogliamo parlare? Ma di che cazzo di “prepotenza degli inglesi” vuoi blaterare, o cretino? Gli inglesi hanno sempre avuto un ordinamento democratico, mentre Italia, Francia, Germania, hanno solo provocato guerre di MILIONI di morti, sciacquati la bocca e studia la Storia, ignorantucolo!

  4. Non e’ che con lei sia finita la monarchia britannica. C’e’ Carlo a continuarla. E, comunque, ormai da decenni questi re, regine e principi non sono che dei taglianastri con funzioni piu’ o meno decorative, costano un occhio al loro popolo, ma non decidono niente. I premier, invece, sono i diretti esecutori materiali di mandanti per i quali davvero varrebbe stappare lo champagne.

  5. Grande!!!!! anche io festeggio con lui!!!! finalmente!!! 70 anni a capo della piu potente organizzazione criminale dell storia.

  6. Ho appena ascoltato le news di Redacted, che conferma quel che temevo, ovvero che Carlo si e’ allineato al WEF di Davos per il grande reset (al quale Elisabetta era contraria). Quindi, non c’e’ nulla da brindare

  7. Credo lo abbia fatto in riferimento all’intervento militare inglese nelle Isole Falkland o Malvinas, “liberandole” dall’occupazione, a torto o ragione, dall’Argentina. Era l’anno 1982 .

  8. Come no! Gli conviene stare zitto. L’Argentina aveva ospitato dopo il 1945 un’infinità dei peggiori nazisti in fuga: da Eichmann a Mengele. E cmq. lo stronzo ha poco da festeggiare, perché la famigerata Argentina dei generali, di Videla, Massera, Galtieri ecc., è quella dei DESAPARECIDOS, delle TORTURE, delle FOSSE COMUNI, delle MIGLIAIA DI OPPOSITORI GETTATI IN MARE DAGLI AEREI. Pezzo di coglione, che cazzo vuoi dare della nazista ad Elisabetta, quando la tua merdosa nazione ha avuto più fascisti criminali assassini di tutto il Sud America! Ti brucia il culo perché grazie agli inglesi e alla guerra nelle Falkland il vostro regime di generali assassini è finito nella merda. Quindi il vero nazista sei tu, coglione, gli inglesi ti danno mille lezioni di democrazia, perché loro hanno contribuito a liberare il mondo dal nazi-fascismo, mentre l’Argentina il fascismo ce lo ha avuto per anni…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.