Con ucraini epidemie di morbillo, poliomielite e Covid: a loro il Governo non impone i vaccini

Condividi su:

Offrire ai profughi in arrivo dall’Ucraina in guerra con la Russia non solo la vaccinazione anti-Covid, ma anche le profilassi di routine perché esiste un rischio di “focolai epidemici di malattie prevenibili da vaccino nelle strutture deputate all’accoglienza”. E’ una delle raccomandazioni contenute nella circolare con cui il ministero della Salute fornisce alle Asl le “prime indicazioni” in relazione “alla crisi in corso in Ucraina e in previsione dei conseguenti fenomeni migratori verso il nostro Paese”. Lo riporta l’Adnkronos.

Per quanto riguarda le vaccinazioni routinarie, “si segnalano notevoli criticità dovute alle basse coperture vaccinali e al recente verificarsi di focolai epidemici, come l’epidemia di morbillo nel 2019 e il focolaio di polio iniziato nel 2021 e tutt’ora in corso nel Paese. Tale situazione affonda le radici in anni di difficoltà organizzative e di approvvigionamento di vaccini, oltre che in una lunga storia di esitazione vaccinale nel paese, ampiamente diffusa sia nella popolazione generale che fra gli operatori sanitari. Oltre a rappresentare un ostacolo per l’adesione all’offerta vaccinale in fase di accoglienza questo può ulteriormente aumentare il rischio che si sviluppino focolai epidemici di malattie prevenibili da vaccino nelle strutture deputate all’accoglienza dei migranti, già favorito dalle precarie condizioni igienico-sanitarie associate alla crisi e al fenomeno migratorio stesso”.

Non solo covid. C’è rischio di epidemia di poliomielite e morbillo. Nonostante questo, invece di aiutarli nei dieci Paesi dove possono fermarsi prima di entrare in Italia, il Governo vuole importarne qui un milione per riempire di soldi le coop di Pd e Vaticano. Come abbiamo visto rifiutano il vaccino. E il Governo parla di ‘offrire’: per voi è una imposizione altrimenti perdete stipendio, dignità e lavoro; per loro è solo un’offerta.

Condividi su:

One thought on “Con ucraini epidemie di morbillo, poliomielite e Covid: a loro il Governo non impone i vaccini

  1. Non solo polio e morbillo , ma c e il rischio di epidemie sconosciute !
    Uno dei tanti motivi dell invasione russa sono le decine di laboratori segreti USA , dove si manipolano virus e batteri !
    Questo secondo Putin era un piano USA-NATO per preparare virus specifici per attaccare il DNA di determinate popolazioni
    La concentrazione di cosi tanti laboratori tra Ukraina e Georgia e sospettosamente funzionale ad un attacco alla Russia devastata da una pandemia reale !!!!
    Chissa se importiamo qualcosa di sperimentale anche noi in europa e se magari attacca il DNA degli europei ?
    Siamo in mano a dei pazzi e a degli incapaci !

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.