Comune di Arzignano nega la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: “Non è legata alla città”

Condividi!

L’opera, l’attività e l’impegno di Liliana Segre non sono intimamente legati alla città di Arzignano”. È la motivazione addotta dall’amministrazione comunale della città per rifiutare la proposta dell’opposizione di attribuire a Segre la cittadinanza onoraria.

A rendere nota oggi la vicenda è il senatore vicentino di FI Pierantonio Zanettin. Per il consigliere di opposizione, «la motivazione è già di per sé debole e infondata soprattutto alla luce del nuovo regolamento per il conferimento della cittadinanza onoraria che prevede che la stessa possa essere conferita a coloro che si sono distinti in azioni di alto valore a vantaggio della Nazione e dell’umanità», come indubbiamente ha fatto Liliana Segre». Il commento di Nadia:

Condividi!

3 thoughts on “Comune di Arzignano nega la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: “Non è legata alla città”

  1. Cioé, dice che è stata in campo di concentramento, questo sarebbe l’alto valore a vantaggio dell’umanità? Ridicoli! Allora la cittadinanza onoraria va data a tutti quegli anziani e disabili che vivono da un anno e mezzo in quei lager che sono diventate le RSA

  2. Chissà xc poi .. Proprio a lei?! Voti?!?nei campi di concentramento ci sono state molte XSONE!! E, oltretutto, sono anche povere! Lei è (anche) molto ricca… Al contrario di molti anziani!!

  3. Il mito del Popolo Ebraico, costruito giorno per giorno, grazie alla minaccia di venire tacciato di antisemitismo, di fascismo, di nazismo. Nulla toglie, a quanto hanno dovuto subire le persone di etnia ebraica, ma altrettanto non si dovrebbe creare miticismi, che con il tempo andranno a sminuire l’orrore da loro subito.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: