Chieti, ristoratore di 41 anni morto per un malore improvviso: si era vaccinato da pochi giorni

Condividi su:

CHIETI – Il Casalbordino piange la scomparsa di Nicola Galante. Lo storico dirigente, braccio destro del presidente Santoro, si è spento ieri notte a 41 anni. Una morte improvvisa, un malore. Vano ogni tentativo di rianimare il cuoco e ristoratore, noto nel Vastese, da anni sempre al servizio della squadra giallorossa.

Fino a ieri, Galante era presente al campo per l’allenamento della squadra, che domenica riprenderà il cammino in Eccellenza in casa contro il Delfino Curi Pescara. Sarà una domenica di dolore, la prima senza Nicola sugli spalti e a bordo campo. I funerali di Nicola Galante si terranno oggi, mercoledì 26 gennaio alle ore 15, presso la Basilica della Madonna dei Miracoli. Lo scrive Chieti Today.

Condividi su:

2 thoughts on “Chieti, ristoratore di 41 anni morto per un malore improvviso: si era vaccinato da pochi giorni

  1. Ma dai… un video di alcuni giorni fa, si è visto una sig,ra in uno di questi centri a terra ed era stata soccorsa dai finti medici.
    I restanti, non si sono mossi di un millimetro, sai potrebbe capitarti di molto peggio.
    AIUTO QUALCHE D’UNO HA ANCORA IL CERVELLO?

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.