Celentano bastona l’informazione di regime: “È ora che la smettiate di insultare chi protesta”

Condividi su:

Adriano Celentano su Instagram ha preso le difese dei non vaccinati, o meglio, della libertà di pensiero e d’opinione in televisione. Il cantante ha criticato soprattutto giornalisti e opinionisti che non danno la possibilità di esprimere la propria opinione a chi non la pensa come loro: in sostanza a chi avanza argomenti costruttivi contro il vaccino anti-Covid. Celentano ce l’ha con tutti quelli che non lasciano la libertà di parola a chi la pensa diversamente da loro. Celentano si scaglia contro la maleducazione di Cecchi Paone con l’iconico “Capra! Capra! Capra!” di Vittorio Sgarbi. E altri esempi che dimostrano l’arroganza di alcuni opinionisti che si scagliano contro i non vaccinati.

Poi appaiono volti noti di non vaccinati come Giuseppe Povia, che ha ammesso di avere paura del vaccino e per questo viene definito ignorante e ubriacone, il tennista numero uno al mondo, Novak Djokovic, e il premio Nobel Luc Montagnier. In coda al post, il pensiero inclusivo del ragazzo della via Gluck: “Anche chi non si vaccina è tuo fratello!”. Il cantante muove la sua battaglia anche per il figlio Giacomo, contrario a questi vaccini, e contro coloro che non accettano che una persona scelga di non vaccinarsi: “Basta con la dittatura dei talk show sui non vaccinati. Avete il compito di essere amorevolmente imparziali tra chi si vaccina e chi non si vaccina”. Lo ha riportato Libero Quotidiano.

Condividi su:

10 thoughts on “Celentano bastona l’informazione di regime: “È ora che la smettiate di insultare chi protesta”

  1. Si può leggere (!) :

    LA BOLLA FINANZIARIA DELLA BCE HA GONFIATO LA BOLLA EMERGENZIALE

    su

    ComidadPuntoOrg

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.