Catanzaro, poliziotto di 45 anni in coma dopo AstraZeneca: infarto e trombosi

Condividi!

BOTRICELLO (CATANZARO) – Il 18 maggio gli è stato inoculato il vaccino Astrazeneca, una settimana dopo è finito in fin di vita in un letto dell’Unità di terapia intensiva cardiologica. È il dramma vissuto da un uomo di soli 45 anni, con una possibile leggerezza nell’anamnesi effettuata prima della somministrazione.

Lui è un agente della Polizia locale di Botricello, ha 45 anni e fino al 18 maggio scorso non aveva avuto problemi di salute di particolare gravità. Oggi, invece, è ricoverato nel reparto Utic dell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro con la prognosi riservata per un infarto e diverse trombosi in tutto il corpo.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.