Caserta, deve partorire ma scopre che la bimba è morta: si era vaccinata due giorni prima

Condividi su:

CASERTA – C’è il dolore dignitoso ma vigoroso di una giovane coppia. Ma c’è soprattutto la volontà di voler andare fino in fondo, di sapere perché quella gravidanza che era andata così bene per 39 settimane alla fine si è trasformata in una tragedia. E’ la drammatica vicenda di una bimba morta nel grembo materno e che ieri ha dato l’addio a questo mondo con un funerale intimo e pieno di rimpianti. In dieci giorni è crollato il mondo addosso ad una coppia di coniugi di San Prisco, in attesa della loro bimba.

La neomamma era al nono mese ed era solo in attesa di partorire. Il 9 ottobre è andata dal ginecologo di fiducia riferendogli che 48 ore, dopo lunedì 11, avrebbe avuto la seconda dose del vaccino Pfizer. La somministrazione era stata concordata visto che la prima non aveva dato effetti collaterali. Martedì 12 la coppia è tornata dal ginecologo per l’ultima visita di routine prima del parto. E’ in quella circostanza che il medico si accorge che il piccolo cuoricino non batteva più, facendo presagire che la piccola fosse ormai deceduta. Il parto cesareo ha purtroppo confermato il tragico epilogo mentre il padre della bimba si è recato dai carabinieri della Compagnia di Maddaloni per sporgere denuncia. È quanto riporta Edizione Caserta.

Condividi su:

7 thoughts on “Caserta, deve partorire ma scopre che la bimba è morta: si era vaccinata due giorni prima

  1. REDAZIONE DI STOPCENSURA SVEGLIAA!!! COSA ASPETTATE A DARE QUESTA NOTIZIA????
    https://grandeinganno.it/2021/10/21/rapporto-shock-dellistituto-superiore-di-sanita-covid-19-meno-mortale-di-un-influenza-solo-3-783-dei-130-468-decessi-dovuti-al-virus/
    Ora si scopre che i 130.400 morti realmente per covid-19 in 20 mesi in realtà erano 3783!! Cioè meno di un’influenza stagionale!! probabilmente il covid-19 fu particolarmente pericoloso solo nel periodo febbraio-marzo 2020, in particolare a Bergamo, Lombardia e nord Italia. Ma poi il virus si indebolì, e la 2a ondata colpì solo persone già malate e anziane. EPPURE IN BASE A QUESTA MENZOGNA HANNO RICATTATO E TRUFFATO GLI ITALIANI, PER IMPORGLI UNA VACCINAZIONE DEL TUTTO INUTILE, E CHE HA UCCISO PERSONE SANE. MA ORA CHI HA FATTO QUESTO DEVE PAGARE, DEVONO PAGARE I PENNIVENDOLI DI REGIME CHE HANNO TRASFORMATO TV E GIORNALI IN PROPAGANDA DEI VACCINI, E HANNO GIUSTIFICATO RESTRIZIONI E DISCRIMINAZIONI VIETATE DAI TRATTATI INTERNAZIONALI, TRASFORMANDO GLI ITALIANI IN CAVIE! COSA ASPETTATE A PARLARNE???

  2. @REDAZIONE

    CHE COSA ASPETTATE A PUBBLICARE L’EMAIL CHE VI HANNO INVIATO I SOPRAVVISSUTI ALL’OLOCAUSTO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE?

  3. Ma come si fa a esser cosi’ ignoranti da fare un vaccino (sperimentale!) quando si e’ in attesa di un bambino?! Ma se tutti i bugiardini di TUTTI i medicinali consigliano grandi precauzioni se la donna e’ in gravidanza o in allattamento! Sono indignato sia col medico che non ha sconsigliato il vaccino, sia con i genitori che si sono fidati ciecamente, senza informarsi. Sono deceduti dei neonati anche solo perche’ erano allattati al seno di mamme vaccinate…

  4. “L’emergenza è finita, andate in pace. Anzi no, andate a farvi il green pass. A leggere i giornali e ascoltare le trasmissioni tv in questi giorni, c’è da perdere la testa. O forse ad averla persa sono i tanti che dall’alto del loro ruolo (e a volte della loro spocchia) impartiscono lezioni quotidiane, l’una regolarmente in contrasto con l’altra”. (Maurizio Belpietro).

    https://www.laverita.info/la-cortina-di-fumo-dei-tifosi-dellemergenza-infinita-2655347273.html

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.