Casarini protesta contro il Governo: “Attenti a cosa fate. Le ONG devono sbarcare in Italia”

Condividi su:

Luca Casarini, capomissione di Mediterranea Saving Humans, noto alla questura di Palermo per essere in contatto con la criminalità organizzata e indagato per traffico di clandestini dietro compenso da multinazionale olandese, protesta contro il nuovo Governo. Coinvolto in prima persona nel business degli immigrati, è indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, con tanto di provvedimento di sequestro della sua nave, la Mare Ionio, con l’inchiesta della Procura di Ragusa sulla Ong Mediterranea, parlando con l’Adnkronos torna a inveire contro il Viminale, minacciando.

Attacco al ministro dell’interno, il salviniano Matteo Piantedosi: «Il ministro dovrebbe stare attento e studiare un po’ meglio le convenzioni internazionali, soprattutto quelle che riguardano la sicurezza in mare. L’Italia è il place of safety più vicino rispetto alle operazioni di soccorso». IL SECOLO D’ITALIA

Condividi su:

14 thoughts on “Casarini protesta contro il Governo: “Attenti a cosa fate. Le ONG devono sbarcare in Italia”

  1. Ma tutte queste procure che lo indagano non hanno niente da ridire? Per quel che mi riguarda sarebbe già in galera visto come intende lui la protezione dei rifugiati, da quale guerra non si sà ma comunque basta che chi lo manda in mate paghi alle sue tasche e tanto anche. Per il resto una volta sbarcati, sempre in Italia, per lui, possono anche crepare.

    1. LE PROCURE INDAGANO SOLAMENTE PER PERDERE TEMPO. POI PRESCRIZIONE O ARCHIVIAZIONE O ASSOLUZIONE.VEDI FALCONE,L’AQUILA,BIBBIANO…OPPURE SENZA ANDARE TANTO LONTANO QUELLA LGBT+NCULU DELLA RAKETE O COME CAZZO SI CHIAMAVA QUELLA DEIEZIONE VAGINALE

  2. Ai finito di magnare pezzodemmerda criminale!!! fottiti tu e tutta la merda che scarichi nel nostro paese!

  3. “Attenti a cosa fate. Le ONG devono sbarcare in Italia”. .. sennò chiamo zio George (Soros) e vi mette a posto lui!

  4. Chiamare soccorso il traffico di esseri umani non e’ che un’altra perla del neolinguaggio orwelliano.

  5. Li faccia sbarcare a casa sua e offra loro anche vitto e alloggio. Ha ROTTO i coglioni lui e pure i clandestini… Guardacaso gli altri paesi non li vogliono… Fanno bene, qui disturbano soltanto e rubano il lavoro ai sardi che sono costretti ad emigrare in altri lidi… Ditemi voi a cosa cazzo servono se non ad arricchire le cooperative sociali e il comune. Boh. Io non capisco per quale strano motivo io non debba avere un lavoro e loro invece sì. Non sta né in cielo né in terra. Poi vogliono la laurea e mille cose per tutto e magari dopo arriva l’immigrato straniero e lo assumono subìto ma guarda un po’, eh. Pensano soltanto agli immigrati stranieri. Aiutano soltanto loro a trovare lavoro… Raccomandati insomma. Mah… Per non parlare delle ragazze o donne che magari preferiscono uno di LORO a un sardo. È pieno di gente straniera, donne che si sono pure sposate ed hanno addirittura figliato… E di certo non sono fighe, eh, anzi… Cosa ci vedranno… Boh. Obese con il velo, bigotte e pure brutte. Saranno più ciechi di me…

    1. Ciao, in questa analisi secondo me manca anche un altro aspetto: non si integrano e non vogliono integrarsi e in linea generale portano degrado e criminalità, pure organizzata (si pendi al caso di Castelvolturno, per chi volesse approfondire… dove si toccano temi quali rifiuto medicina x curarsi e diffusione malattie scomparse da molte decadi, ricorrere al woodoo, prostituzione coercitiva ed anche su minori, traffico di organi, spacci e persone pure rissose).
      La loro cultura non è compatibile con la nostra – sempre facendo un discorso in linea generale. Inoltre si noti che il 90% dei clandestini (termine che sottende una illegalità, ben diverso da immigrati) sono maschi di giovane età – 20/40 anni – che arrivano qui… se ci fosse davvero una guerra, non sarebbero donne, bambini ed anziani a sbarcare qua? poi ricordate il tema de “i taxi del mare”. Salvini al ministero delle Infrastrutture può finalmente controllare i porti per le ondate future.. ma mi domando “e tutti quei clandestini arrivati qui, che si fa?” Non mi pare di aver sentito dal nuovo governo nulla in proposito. Non si rimpatria nessuno? mah… è che attualmente il tema di questa invasione assistita era molto sentito ante covid, direi che fosse il principale tema essendo madre di molti altri problemi… ora direi che è al terzo posto nella scala delle priorità, dopo covid e guerra.

  6. Ma e’ mai possibile che non si possa organizzare un incidente usando i servizi segreti per fare fuori questo maiale ?

  7. Da sottolineare che dalla Libia non arrivano libici, ma neri di paesi come Sudan, Nigeria, Ghana eccetera, o algerini per cui è ormai chiaro anche ai sassi che queste ONG sono gestite dai servizi segreti francesi e di altri paesi, i quali pagano questo pezzo di merda di Casarini – e lo proteggono dalla galera- per spadroneggiare con le parole e coi fatti. Naturalmente Soros supervisiona il tutto, il piano Kalergy deve andare avanti e gli italiani dormono.
    E finché questa gente non trova un vero blocco a tempo indeterminato dei porti e un governo disposto anche a misure estreme non ne usciremo.
    Ma la Meloni è dell’Aspen però, sovvenzionata da Soros, per cui temo siano tutte solo chiacchiere che non troveranno riscontro nei fatti.

    Sveglia gente, a breve non potremo più uscire di casa perché ci rapineranno e si prenderanno le nostre case, e allora capirete cosa va fatto?

    1. Purtroppo sarà lo stato sgovernato dalla tendenziale Propagandista melonA che per comprare armi a quel drogato di zelensky ci aumenterà le tasse e le tariffe, e così facendo si prenderà le nostre case…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.