Campania, De Luca confessa: “Qui il 50% dei contagiati sono tutti vaccinati con doppia dose”

Condividi su:

“Dobbiamo prepararci a una campagna di massa di vaccinazione con la terza dose”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook del venerdì. “La metà dei positivi non è vaccinato e quelli che vanno a finire in ospedale e nelle terapie intensive sono quasi al 100% persone non vaccinate. Ma registriamo un altro 50% di positivi vaccinati anche con doppia dose: questo vuol dire che la capacità di protezione del vaccino si va esaurendo con il passare dei mesi e significa che dobbiamo prepararci a una campagna di massa di vaccinazione con la terza dose”. Lo ha riportato ieri askanews.

“Io – ha raccontato De Luca – la terza dose l’ho fatta venerdì scorso e, toccando ferro, godo di ottima salute. Dobbiamo comprendere che a mano a mano che passa il tempo la soglia di protezione e la dotazione di anticorpi diminuiscono, al punto da non impedire più il contagio. Dobbiamo, dunque, prepararci a ripetere le vaccinazioni, anche per chi ha fatto la doppia dose”, ha concluso.

Condividi su:

9 thoughts on “Campania, De Luca confessa: “Qui il 50% dei contagiati sono tutti vaccinati con doppia dose”

  1. IL PROBLEMA È CHE GLI ITALIANI NON CONOCONO LA LINGUA INGLESE …

    Serve fare loro una traduzione. Anche degli innumerevoli post che ho scritto in questo spazio (forse, perché alcuni lettori non sanno che possono fare cut and paste del testo e far tradurre da Google Translate). Allora, io appendo la traduzione, perché mi viene fatta espressa richiesta: anche se questo per me significa perdere tempo, e sonno. CHE FATICA!

    Però, ci sono video che – purtroppo – NON hanno sottotitoli: quindi, sono video che gli italiani non guardano —> quindi, NON capiscono come stanno le cose:

    Min (41:49) «Second, and this is to me perhaps more frightening, if people get re-vaccinated those side-effects that will take place in the BRAIN, are going to be enforced and magnified. And so, those guys who escaped the first time, may not escape another time. And a third time, or fourth time? I do not think so. So, with every re-vaccination against a new mutant, this fall .. . now, before anyone takes that, the third shot… I think that you’d better make your will». (Dr. Sucharit Bhakdi).

    https://youtu.be/pyPjAfNNA-U

    1. T R A D U Z I O N E

      Min (41:49) «Secondo, e questo è per me forse ancora più spaventoso, se le persone vengono rivaccinate, quegli effetti collaterali che avranno luogo nel CERVELLO saranno rafforzati – e amplificati. E così, quei ragazzi che hanno salvato la pelle la prima volta, potrebbero non riuscire a salvarsi un’altra volta. E una terza o quarta volta? Non penso proprio. Quindi, a seguito di ogni rivaccinazione contro un nuovo mutante, questo autunno … bene, prima che qualcuno faccia la terza “punturina” penso che farebbe meglio PRIMA a fare TESTAMENTO». (Dott. Sucharit Bhakdi).

      1. Se i vaccini sono quelli indicati da Attalì che negli anni 80 scrisse una frase che suona così: creeremo un finto virus, ( il covid nn è mai stato trovato cercate e trovate che nemmeno la FDC, ha saputo dire se c’è) e questo verrà indicato come mortale, creando paura alla gente, molti andranno a prendere un finto vaccino.
        Le persone andranno diritte verso il mattatoio e se ne accorgeranno solo dopo.
        PS… OVVIAMENTE HANNO DETTO CHE QUESTO È FALSO.

      2. LA PANDEMIA È STATA PIANIFICATA – COME DIMOSTRA DAVID MARTIN.

        (min.41.02) «…Because there was NOT a lab leak. This was an intentional bioweaponization of spike proteins to inject into people, to get them addicted to a pan-coronavirus vaccine. This has nothing to do with a pathogen that was released, and every study that has ever been launched to try to verify a lab leak is a red-herring».

        Tratto da: https://www.cnbsnews.live/documentaries/dr-david-e-martin-explains-how-this-pandemic-was-planned//dr-david-e-martin-explains-how-this-pandemic-was-planned/

      3. T R A D U Z I O N E

        (min.41.02) «…Perché NON c’è stata fuoriuscita da un laboratorio. Questa è un’arma biologica intenzionale di proteine ​​spike da iniettare nelle persone, per RENDERLE DIPENDENTI DA UN VACCINO PAN-CORONAVIRUS. Questo non ha nulla a che fare con un agente patogeno rilasciato. Qualsiasi studio mai avviato per provare una fuoriuscita da laboratorio serve solo per distrarre le masse».

  2. Questo è un politico che va bene per qualche stato del centro africa come Burundi, Congo o Uganda. Lì dovrebbe stare a sparare le sue cazzate con il suo tono presuntuoso e ignorante.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.