Camionista di Cuneo trovato privo di vita sul mezzo: aveva 52 anni

Condividi su:

Venerdì sera stava tornando da un viaggio a Parigi e superato il tunnel del Frejus si è fermato, per la sosta obbligatoria di riposo dei camionisti, nell’area di servizio di Gran Bosco a Salbeltrand, in val di Susa. Era atteso a Cuneo il giorno dopo, ma non vedendolo rientrare, la compagna ha provato a cercarlo invano al telefono, quindi ha dato l’allarme. Lo ha fatto sapere oggi La Stampa.

È intervenuta la polizia stradale e l’ha trovato ormai privo di vita, sul sedile passeggero della cabina del Tir, posteggiato nel parcheggio dell’Autogrill. Con ogni probabilità è morto in seguito a malore Fabio Piscitelli, 52 anni, autotrasportatore dipendente della Lannutti di Cuneo. Il ritrovamento nel tardo pomeriggio di sabato 9 aprile, la salma è stata quindi trasferita alla camera mortuaria dell’ospedale di Susa, in attesa dell’autopsia che chiarirà le cause del decesso.

Colleghi e amici lo ricordano per la dedizione e la precisione  sul lavoro, che ne facevano un camionista scrupoloso e affidabile. Tantissimi i viaggi in Meridione e sulle rotte internazionali, soprattutto in Francia, ma anche in Inghilterra, era un grandissimo appassionato di motori. Lascia la compagna, impiegata a Trinità, il padre Vincenzo e il fratello minore Dario con Chiara. Ancora da stabilire la data dei funerali.

Condividi su:

3 thoughts on “Camionista di Cuneo trovato privo di vita sul mezzo: aveva 52 anni

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.