Cacciari: “Biden è buono mentre Putin è cattivo? Non diciamo fesserie, per carità di Dio”

Condividi su:

Quella dell’Ucraina è “una storia lunghissima, un territorio conteso da sempre. E’ stato conquistato prima da Caterina la Grande, poi ha avuto la sua autonomia, successivamente è arrivata l’Armata Rossa, poi Hitler e infine ancora l’Armata Rossa. Il tutto con milioni di morti. Non abbiamo nemmeno dimensione e idea della tragedia di quei popoli e di quel territorio, dove la guerra è permanente. Molto spesso in Occidente parliamo a vanvera”. Lo dice ad Affaritaliani.it il filosofo ed ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari.

E’ vero, come raccontano i media occidentali e specialmente americani, che Putin è il cattivo e Biden il buono? “Per carità di Dio! Non diciamo fesserie. Basta vedere che cosa ha combinato l’Occidente ad esempio in Iraq e tutte le sciagurate guerre in giro per il mondo fondate su pure menzogne. Come facciamo a pensare che i buoni siano in Occidente e i cattivi solo in Russia dopo tutto quello che abbiamo combinato negli ultimi decenni? L’Ucraina, che è il doppio dell’Italia, è sempre stata fagocitata nell’orbita russa e quindi oggi Putin non fa altro che ripetere ciò che fecere prima gli zar e poi l’Unione Sovietica. La politica dell’impero russo è sempre la stessa da qualche secolo e non cambia se cambiano governi e regimi”.

Condividi su:

4 thoughts on “Cacciari: “Biden è buono mentre Putin è cattivo? Non diciamo fesserie, per carità di Dio”

  1. Putin ha proposto un Ukraina neutrale e nessuna base aerea o missilistica che possa attaccare la Russia .
    La risposta e stata noi facciamo quello che vogliamo !
    ed i russi hanno risposto :
    ANCHE NOI !!!!
    capito mi ai !!!

  2. Pure Cacciari, in quanto a inesattezze storiche e fesserie, non ci scherza. Quando mai l’Ucraina sarebbe stata conquistata da Cterina II, quando e’ la terra in cui nacque la Russia stessa ben piu’ di mille anni fa? Ha mai sentito parlare della Kievskaya Rus? O non sa che gli americani, dopo aver fatto il golpe a Kiev, hanno costruito centinaia di basi militari su quel territorio e la bellezza di 20 laboratori di armamenti chimici? Personalmente, non so ancora come rapportarmi esattamente alla situazione odierna, ma so di certo che questa non ha niente a che fare con conquiste imperiali e tutto con la necessita’ vitale di sicurezza per il popolo della Russia. Sono anni che Kiev fa la guerra contro 4 milioni di propri cittadini, una criminale guerra etnica, oltre che politica, ma noi ci scandalizziamo solo adesso che, dopo anni di tentativi di risolvere la cosa pacificamente, con accordi di Minsk e trattative varie, Putin si e’ ritrovato con le spalle al muro e ha reagito? Suvvia, vogliamo essere cosi’ ipocriti?

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.