Brescia, malori improvvisi per sette studenti e tre docenti: ambulanze a scuola

Condividi su:

BRESCIA – Malori improvvisi stamattina, giovedì 5 maggio, all’istituto superiore “Tassara – Ghislandi” di via Folgore a Breno (Brescia). Per cause ancora da accertare, sette studenti e tre insegnanti si sono sentiti male, accusando mancanza di ossigeno, fatica a respirare e prurito. L’allarme è scattato verso le 9.30, quando alcuni studenti, tutti di età compresa tra i 16 e i 17 anni, e tre docenti, che stavano partecipando ad un concorso pubblico, avrebbero lamentato una mancanza di ossigeno e dello strano e fastidioso prurito. Lo riporta Brescia Today.

Come previsto dal protocollo della scuola, tutti gli alunni sono stati fatti uscire dalle rispettive aule e l’edificio è stato evacuato. Nel frattempo è scattata la chiamata al 112: sul posto, oltre a due squadre dei vigili del fuoco di Breno e Darfo Boario Terme, si sono precipitate due ambulanze, un’auto medica e i carabinieri. I pompieri e i militari stanno effettuando tutti gli accertamenti del caso per verificare cosa abbia dato origine ai malesseri. Pare fin da ora esclusa l’ipotesi della fuga di gas, dato che la sostanza che avrebbe causato i malori sarebbe inodore. Alcuni studenti sono stati trasportati, in codice verde, all’ospedale di Esine.

Condividi su:

3 thoughts on “Brescia, malori improvvisi per sette studenti e tre docenti: ambulanze a scuola

  1. Che sia in relazione al 5G ?
    Avranno attivato il ripetitore e questi inoculati ne hanno subito gli effetti ?
    A pensar male si fa peccato , ma ci si azzecca !

Rispondi a Giovanbattista Gallo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.