Borselli su Segre: “Ha usato parole dure sui no vax. E meno male che è stata discriminata…”

Condividi su:

Hoara Borselli critica apertamente la senatrice Liliana Segre sulle parole discutibili che ieri quest’ultima ha usato contro i sanitari sospesi, ora fortunatamente reintegrati: “Liliana Segre a Napoli ha parlato del governo Meloni e ha detto “Sui No Vax io sarei stata molto più severa, avrei continuato ad essere severa”. È lecito dire che, da chi ha vissuto sulla sua pelle l’infamia della discriminazione, mi sarei aspettata parole più concilianti?”.

Condividi su:

25 thoughts on “Borselli su Segre: “Ha usato parole dure sui no vax. E meno male che è stata discriminata…”

    1. D’altronde la Segre ha sempre difeso il Green Pass e appoggiato tutti i divieti contro i non vaccinati.

      1. Però vi sono ebrei ed ebrei. Vera Sharav sopravvissuta alla Shoah è di tutt’altro avviso. Spiega molto bene come oggi il pericolo di una nuova persecuzione sia reale e come un nuovo genocidio attuato con prodotti letali sia tutt’altro che un’ipotesi. Nei video pubblicati sul web si sofferma particolarmente sul Codice di Norimberga e il valore giuridico e morale che rappresenta ancora oggi. Sarebbe interessante il parere della signora Segre a tale riguardo.

      2. Vero anche questo. Sarebbe bello ascoltare il parere della Segre su questi temi molto delicati

  1. Evidentemente per questa “buona nonnina” è sufficiente che non perseguitino lei, degli altri invece se ne frega altamente!!!

  2. Questi cercano ancora la vendetta per la Shoah, la distruzione del tempio, la deportazione di Tito, la cacciata dalla Spagna, la Kazaria. Ora che hanno la possibilità di eliminare il goyn europeo non si fermeranno. Guerra in oriente, vaccino in occidente.

  3. Non capisco fare di tutta l’erba un fascio degli ebrei…non sono certo tutti uguali, pensate a Israele dove sono stati obbligati tutti al vax molto più di noi. Penso anche al povero dottor Zelenko ebreo ortodosso che era contrarissimo ai sieri e improvvisamente si è ammalato ed è morto poco dopo. Aveva guarito un sacco di pazienti con le sue cure e ha fatto una brutta fine in poco tempo.

    1. semplice gli ebrei comandano il mondo, non la politica, non gli stati. non hanno storia ne nazione quindi la vogliono cancellare agli altri.
      hanno sovvenzionato tutte le guerre da una parte e dall’altra, 1° e 2° guerra mondiale.
      sono loro a stampare moneta, loro a far partire guerre, loro a spargere virus e vaccinazioni.
      se vuoi ti suggerisco alcuni libri da leggere, deep state, o di informarti chi sono i rothschild (eni è praticamente loro – bollette alle stelle ti dice qualcosa), i DuPont che detendono tutti i diritti sulle plastiche (e tu paghi perchè queste inquinano e le devi smaltire), i Rockefeller che sono tra le casate più nefaste della storia peggio di satana in persona, i Warburg banchieri e strozzini, elkan che dicono di essere cristiani ma non è vero, vado avanti???
      sono loro che comandano e dirigono la trilaterale, il wef, il Bilderberg, il gruppo dei trenta.
      ti basta o devo andare avanti?
      poi che c’è povera gente quello è ovvio, ma tutto torna se pensi alla storia ed alle loro persecuzioni…insomma se non ti fai gli affari tuoi prima o poi qualcuno te lo fa notare!

      1. Per i rotschild sono d’accordo ma non tutti gli ebrei sono i rotschild, gli elkann sono figli di Margherita agnelli, cristianissima, non mi risulta che tanti delle élite global iste siano ebrei, vedi schwab o bill gates, poi a me non frega più di tanto, ma non mi sembra giusto fare di tutta l’erba un fascio, sarebbe come dire che tutti gli italiani sono mafiosi.

  4. questa purtroppo e’ sfuggita allo sterminio, e adesso fa quello per cui e’ destinata fin dalla nascita : rompe i coglioni, discrimina, semina odio

  5. Brrrr. Fa freddissimo in questi giorni… Istigatrice d’odio. Un’altra covIDIOTA ipocondriaca che ama dividere… Ebrea come quel coglion3 di senza speranza, giusto? Comunque, non ha dei veri problemi questa cogliona, a parte quelli mentali s’intende… E tra le tante cose non deve sorbirsi dei coglionazzi al piano di sotto che danno colpi al soffitto e sembra sempre che stiano trascinando delle bacinelle o prendendo tutto a padellate… Questa nonnina malvagia dovrebbe stare segregata dentro casa, altroché. Ma non poteva morire lei che è vecchia, decrepita e tutta rugosa anziché la mia gattina che aveva soltanto 6 mesi? Non sarebbe anche ora? Non sarebbe stata una grossa perdita, anzi… Secondo me sarebbe stato meglio… Sto malissimo… Piango sempre… Continuo a rivedere la mia gattina con gli occhi tristissimi quasi chiusi, sofferente e tutta sporca… Avevo tentato di pulirla… Chissà se dal veterinario avrebbero potuto fare qualcosa ma non ci credo molto… Vomitava ma beveva acqua… Eppure sabato sera faceva le fusa, si stiracchiò e miagolò e io ero inchinata e andò sotto di me come faceva sempre… Sarà stato una sorta di addio il suo? Eppure mi aveva dato la speranza che potesse riprendersi… Poi il giorno dopo era come assente. Non ha mai mangiato nulla, non voleva e miagolava se mia madre le metteva il cibo in bocca forza… Non mangiava da venerdì mattina… Perché la vita è così dannatamente ingiusta? Perché? Cos’ho fatto di male proprio io? Che tristezza… Cosa darei per vederla arrivare ancora una volta… Anzi, la vorrei vedere con una famiglia che la ama e magari anche con altri gatti, mentre gioca assieme a loro, tutta felice e coccolata… Regalerei tutti o quasi i miei vestiti, trucchi, accessori, scarpe, gioielli, ecc. Tanto i beni materiali non sono importanti ed ho già regalato tanto in passato. Mia madre l’ha fatta scappare di proposito, è insensibile. La odiava quella gattina e poi mi ha mentito dicendomi che era sotto la scala e questa cosa non gliela potrò mai perdonare. Mi dispiace ma è così. Se non l’avesse lasciata sopra il tetto della vicina non sarebbe morta, ne sono sicura. Era sanissima ma purtroppo stava piovendo a dirotto, un acquazzone ed è scappata e chissà cos’è accaduto poi… Sicuramente non riusciva a tornare. Forse era lei quella che sentivo miagolare tutto il tempo… Oh mio Dio, che vita di merda… Comunque era strana, aveva la faccia diversa, boh, sembrava gonfia e lo sguardo strano, come incattivito… Mia madre è come i covidioti che quando muore qualcuno dicono: “Eh vabbé, è sempre accaduto. Nessuna correlazione”. Ha già detto che era soltanto un gatto d’altronde… Io la metterei dentro un ospizio, vorrei vivere abbastanza a lungo per poterlo fare… Non potevo morire io al suo posto? Mi manca tantissimo, troppo… Non ho nemmeno dormito stanotte… L’unica speranza è che si possa reincarnare in un altro gatto e che torni nuovamente qui sotto altre spoglie e che sia tenerissima ma combattiva… È già accaduto con un’altra gattina. Era arrivata Bianchina, una gattina simile, con gli occhi color ambra e che si stiracchiava come la gattina grigina. Non mi sembra possibile che Bianchina mi abbia abbandonata… Non riesco proprio a rassegnarmi alla perdita… Vabbé, è ancora presto…

    1. Mi dispiace tanto per la tua gattina, e andare via da casa no eh?
      Non hai mica 15 anni, che aspetti a vivere da sola e libera altrove?

  6. Certo che qui c’è gente piena di odio, poi criticate i vax verso i no vax, ma voi siete uguali a loro

    1. aridaje con l’oddio siete na massa di cojoni zecche multi account troll della minkia. vai a lavorare !

  7. Io sarei più severo con i “senatori a vita” che parlano, prendono i soldi pubblici senza andare (quasi) mai in senato .. in “parlamento” .. il posot dove . parlare. ..
    la signora “in bianco” un anno fa (quando erano in 315) batté il record assoluto!

  8. La Segre non conta una fava, ma grava sul portafoglio degli italiani che le devono pure pagare il vitalizio solo per essere scampata alla morte in un lager.
    E noi dobbiamo sorbirci sta megera secondo me non vaccinata, ma spero tanto di venire smentita a breve.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.