Boom d’infarti miocardici anche tra i giovani: a Piacenza se ne contano 870 in sette mesi (VIDEO)

Condividi su:

Si tratta di un incremento di casi di infarto in tutte le fasce di età, dai 30 anni sino ai 70 anni e oltre. Colpiti anche i giovani. Nei primi sette mesi, da gennaio a luglio, di quest’anno si contano 870 accessi per infarto miocardico acuto nei reparti in provincia di Piacenza. Tanti sono i pazienti presi in cura, ma nei due anni pandemici, il 2020 e il 2021 la media si aggirava sui 400 infartuati e i dati attuali, in particolare, sono più elevati in sette mesi di tutto l’anno 2021. C’è anche chi nutre il sospetto che vi sia una relazione tra vaccini, infezioni da Covid e la probabilità di una miocardite. Lo riporta il sito locale Libertà.

Condividi su:

4 thoughts on “Boom d’infarti miocardici anche tra i giovani: a Piacenza se ne contano 870 in sette mesi (VIDEO)

  1. Beh ma dovevano urgentemente andare a cena fuori, a giocare a calcetto, in vacanza a guardare tette e sederi sbavando, mica fichi!
    E adesso tocca pure pagare le cure a sti immensi coglioni che latravano di non pagarle a noi novax.
    Ma estinguetevi.

    1. Ma perchè i medici non vanno in tv a dirle queste cose?? Prima ci scassavano 24h al dì, snocciolandoci la bontà dei sieri magici( era una gara di “scienziati”, a chi stava in tv di più), basandosi su IPOTETICHE PREVISIONI, poi rivelatisi in gran parte errate. E adesso che hanno i numeri REALI, com’è che non se ne vede più nessuno?? Mazza’ che paura a trovarseli in ospedale sti’ qui!

  2. Seh, il covid? Ancora? Saranno persone molto deboli allora… Oppure cacchinate… Anche qui da me stanno morendo a frotte, qualche giorno fa ho visto i manifesti funebri… “Tizio è venuto a mancare un mese fa”. “Caia è venuta a mancare un mese fa”. Tutto così… Per non parlare delle sirene delle ambulanze che sento spesso, praticamente quasi tutti i giorni…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.