Biella, donna di 53 anni muore sei giorni dopo il vaccino Pfizer: aperta inchiesta

Condividi su:

La Procura della Repubblica di Biella sta indagando sulla morte di una donna di 53 anni residente a Strona. La donna, secondo quanto riporta il bisettimanale Il Biellese, sarebbe morta sei giorni dopo l’inoculazione del vaccino Pfizer.

La Procura della Repubblica di Biella ha aperto un’inchiesta e disposto l’autopsia. Il funerale della donna non è ancora stato fissato. Si tratta della quarta morte sospetta dopo i casi di Cossato, Mottalciata e Valdilana.

Condividi su:

2 thoughts on “Biella, donna di 53 anni muore sei giorni dopo il vaccino Pfizer: aperta inchiesta

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.