Bergamo, malore a scuola: Gabriele è morto in ospedale, aveva soltanto diciassette anni

Condividi su:

BERGAMO – Malore a scuola, muore 17enne. La triste notizia è stata confermata lunedì: Gabriele Marletta non ce l’ha fatta. E’ morto a 17 anni in ospedale a Bergamo, dov’era ricoverato ormai da più di un mese. Si era sentito male a scuola, durante l’ora di ginnastica: si era accasciato a terra, privo di sensi, rianimato a lungo anche grazie alla presenza di un defibrillatore, poi trasferito d’urgenza al Papa Giovanni, dov’è rimasto per 6 settimane, ricoverato in terapia intensiva. Fino al tragico epilogo.

La salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ne ha disposto l’autopsia. Si cercherà così di capire quali siano state le cause della morte. A detta dei familiari, Gabriele non aveva problemi di salute conosciuti. Abitava a Verdello, insieme alla famiglia: lascia nel dolore i genitori Gloria e Giuseppe, e una sorella più piccola. Lo ha riportato il sito locale www.bresciatoday.it.

Condividi su:

3 thoughts on “Bergamo, malore a scuola: Gabriele è morto in ospedale, aveva soltanto diciassette anni

  1. certo che è vaccinato, quando non lo dicono è stravaccinato, se non lo fosse darebbero la colpa al covid, ossia a noi non vaccinati. Le vaccinazioni stanno facendo una strage, questo farmaco è un’arma letale anche per i giovani. Gli effetti più devastanti si avranno sempre entro 16-18 mesi dall’ultima inoculazione, il grafene non lascia scampo, è solo questione di tempo. Inoltre, una volta ricevuta la somministrazione, non si può più tornare indietro, i nanoidi sono per sempre

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.