Vaccino, prof. Bellavite: “Le persone devono essere libere di decidere, non ricattate”

Condividi!

Intervista completa al prof. Bellavite (QUI). In sintesi: “C’è una patologia da vaccino, ignorando le interazioni con i recettori ACE2 si sottovaluta il rischio». «Aifa ignora i nessi di causa di emorragie e trombosi appellandosi a patologie pregresse, che invece potrebbero essere concause; il sistema renina-angiotensina è “stressato” dalle spike del vaccino, il problema circolatorio insorge in soggetti predisposti o a rischio». Perciò serve «un’anamnesi pre-vaccinale, invece di andare alla cieca con un generale e una narrazione non scientifica, ma bellica, nella quale le morti sono normali».

Vaccinare i giovani? «Un azzardo e un ricatto: pur di andare in vacanza si assumono i rischi senza i benefici». Più nello specifico «un gioco d’azzardo perché si assumono il rischio patologie senza assumersi il vantaggio. La verità è che la campagna vaccinale sugli adolescenti e i ragazzi è fatta sotto la spada di Damocle di un grandissimo ricatto: per andare a ballare o in vacanza. Ma le persone devono essere lasciate libere di decidere e non ricattate».

Condividi!

One thought on “Vaccino, prof. Bellavite: “Le persone devono essere libere di decidere, non ricattate”

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: