Beatrice Venezi: “Che vergogna una madre come la Cirinnà. Dio, patria, famiglia i miei valori”

Condividi su:

Beatrice Venezi, direttore d’orchestra, in un’intervista: «Andrò a votare, certo, spero che le cose cambino. Tutti in famiglia siamo sempre stati innamorati dell’arte e della cultura, con grande curiosità. Insomma, l’esatto contrario di quel che viene descritto oggi come “fascismo”. Bisognerebbe piantarla con questo spauracchio. Quando ero al liceo artistico mio padre si candidò alle comunali a Lucca. Il giorno dopo la mia scuola fu tappezzata da manifesti antifascisti che riportavano il mio nome. Erano scritti in modo così puntuale e preciso che poi si scoprì che non erano stati gli studenti a scagliare l’attacco: ma insegnanti e tecnici del laboratorio d’informatica».

“Del disagio mi ricordo bene, sì. La cattiveria degli insegnanti che mi misero nel mirino per una questione politica nei confronti di mio padre, per mesi. La maturità l’ho fatta con un commissario ministeriale seduto accanto a me a garanzia di imparzialità, dopo un esposto al ministero. Forse c’è chi avrebbe preferito che io avessi genitori da centro sociale? Oggi parlano di mio padre come fosse una vergogna. E invece sa che le dico? Che mi vergognerei se avessi avuto genitori che si fumavano gli spinelli. O una madre come la Cirinnà, che pubblica la foto “Dio, Patria e famiglia, che vita di merda”, che invece sono proprio i miei valori». LA FONTE

Condividi su:

22 thoughts on “Beatrice Venezi: “Che vergogna una madre come la Cirinnà. Dio, patria, famiglia i miei valori”

  1. Queste due sono le due facce della stessa medaglia vecchia e arrugginita, peccato siano troppo stupide per capirlo.
    Grazie, mi dissocio da questi esemplari di donna.

  2. Non ho capito cosa ci sia di male ad avere valori come la famiglia e la patria? E dio e’ sempre meglio della Bonino. O dell’orrenda Cirinna’.

    1. D’ accordo con anonimo al 100%.Cento volte meglio la Beatrice Venezi che la Bonino diventata famosa per gli aborti(omicidi) con la pompa della bicicletta o della Cirinna’ che chissa’ come ha una azienda da 200 ettari in Toscana ma fà la rivoluzionaria(ben pagata da noi si intende) e sputa sulla famiglia, che si vede nel suo caso deve essere proprio di merda.
      Per quanto concerne Dafne le suggerirei di controllare la sua rabbia, giustificata nei confronti dei criminali che hanno fatto una strage fisica ed economica degli italiani con la covidtruffa, ma inspiegabile nei confronti della Direttrice di orchestra

  3. MA Abbiamo questi problemi….?
    Cosa succederà quando per colpa di politici Atlantisti, ci hanno messo a 90° con un disastro economico e sociale spaventoso?
    Stop censura….
    Lo sapete O DORMITE?

    1. Purtroppo in italia ci sono ancora troppe persone che come la venezi, NON hanno capito o fanno finta di non capire, che oramai pd iv cdx e merda simile sono la stessa cosa, quindi dichiarare cose del genere equivale al vuoto assoluto. I veri nemici del popolo italiano sono seduti in parlamento. Allo stato attuale quelli da salvare sono veramente pochi e non appartengono di certo allo schieramento di centro destra.

      1. “I veri nemici del popolo italiano sono seduti in parlamento”… vero, con qualche rara eccezione. Ma i nemici sono seduti anche al consiglio, al colle, nei ministeri…

  4. Nel frattempo i poveri sono sempre più poveri. L’unica sarebbe votare un partito di quelli alternativi che avrebbero dovuto unirsi assieme… Orribile poi la risata sinistra della pidiota… Comunque, quanto sono RITARDATI i giornalai sinistri?
    Sbatterei loro il cellulare scassato in faccia… Leggo soltanto cazzate tipo queste: “Beatrice Venezi è l’idolo dei fascisti”, “Beatrice Venezi e il motto preferito dai fascisti”. Secondo me stanno molto male… Come se l’erba gramigna e sinistronza non fosse fascista poi… Meglio la zampa di un cane che la mano putrida di un pidiota e cannarolo infame… Non sono molto d’accordo sul “Dio, patria e famiglia”, ma non vedo fascismo in ciò. La famiglia talvolta è tossica e pazza, e non sono convinta che Dio esista… Però credo anche che il fascismo sia nelle menti bacate dei covidioti lobotomizzati e ipocodriaci… Fascisti erano coloro che obbligavano i SANI e già immuni naturalmente a farsi iniettare delle dosi di vaccini sperimentali covid-19 a RNA, ecc…

  5. @Dafne concordo con il tuo commento. Sono due modelli estremi: la bigottona che bacia le pive e la virago-isterica non mi piacciono allo stesso modo! Mi auguro che ancora oggi esistano modelli di donna più equilibrati e consoni alla natura femminile…

    1. Esistiamo ma non essendo narcisiste o esibizioniste come quelle due poracce possiamo passare inosservate all’inizio…per noi cervello e cuore contano, non gli slogan; in un mondo di donne che amano farsi oggettificare e portare avanti ideologie barbare e ammuffite noi siamo ossigeno per chi lo vuole veramente.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.