Bassetti: “Insultato e minacciato, ora mi servono due macchine di scorta”

Condividi!

Dopo le affermazioni in merito ad un eventuale nuovo lockdown per i non vaccinati, “mi hanno massacrato con insulti e minacce, altro che scorta! Devo averne 2 di macchine di scorta, adesso”. Così Matteo Bassetti commenta le reazioni social a quanto da lui affermato giorni fa all’Adnkronos Salute. “Hanno bersagliato unicamente me accusandomi di istigare all’odio. Ma che istigo all’odio! Io ho detto una cosa logica: se dovrà esserci un lockdown o una restrizione, è evidente che riguarderà chi non è vaccinato“.

Come convincerli? “Io credo che il modo migliore per convincere sia quello duro, ma la verità è che oggi la politica ha una posizione, secondo me tutta, da destra a sinistra, non chiara sui vaccini. Qualcuno ha preso delle posizioni molto chiare, altri sono lì che dicono ‘se non vuoi vaccinarti non vaccinarti’, invece secondo me si deve arrivare a un punto in cui si dice alla gente: ‘non ti vaccini? E allora noi mettiamo il Green pass’. D’altronde, se tu vuoi prendere un aereo oggi come lo prendi? Con il Green pass. Se vuoi andare all’estero come ci vai? Col Green pass. Ogni attività deve essere regolamentata dal Green pass. E questo è uno strumento per incentivare chi non si è vaccinato”. 

Condividi!

7 thoughts on “Bassetti: “Insultato e minacciato, ora mi servono due macchine di scorta”

  1. Bassetti.. Che delusione che è lei…. Se c’era la PESTE!?… ci arrestavano..lei sbarella!!!

  2. Sii 2 macchine, sei proprio un figo. Chissà come si gonfiera’ il petto … poi oggi si viaggia anche con solo il tampone, un piccolo dettaglio che il premio Nobel qui sopra si sarà dimenticato.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: