Azovstal sotto il pieno controllo dei russi: disfatta totale Ucraina

Condividi su:

La Russia ha annunciato di aver preso il controllo dell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Secondo quanto riporta la Tass, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha riferito al presidente Vladimir Putin del completamento dell’operazione e della completa liberazione dello stabilimento dai militanti ucraini, con la resa degli ultimi 531 difensori dell’impianto. Lo riporta Tiscali.

“Le strutture sotterranee di Azovstal dove si nascondevano i militanti sono ora sotto il pieno controllo delle forze armate russe”, ha detto il ministero in una nota, aggiungendo che in totale 2.439 combattenti ucraini si sono arresi. “L’ultimo gruppo di 531 militanti si è arreso oggi” si legge. I canali Telegram filorussi diffondono un video in cui Sergei Volynsky, comandante della 36esima brigata, dichiara che l’unità si è arresa. La resa significa la fine dell’assedio durato più di due mesi.

Condividi su:

2 thoughts on “Azovstal sotto il pieno controllo dei russi: disfatta totale Ucraina

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.