Taormina contro il Governo: “Green Pass illimitato? È soppressione dei diritti umani”

Condividi su:

L’avvocato no Green Pass Carlo Taormina non ci sta. E anche stasera ha ribadito tutta la sua insofferenza verso le restrizioni e le imposizioni del Governo Draghi ai danni dei non vaccinati: “Una domanda: il Green pass a tempo indeterminato, che non scade mai, significa che sono abolite tutte le libertà e che le puoi esercitare solo se hai il Green Pass? Se è così, noi No Green Pass abbiamo ragione di prepararci alla guerra! Questa è soppressione dei diritti umani!”.

Condividi su:

11 thoughts on “Taormina contro il Governo: “Green Pass illimitato? È soppressione dei diritti umani”

  1. Sulla guerra ne sono convinto… anche perché questo governo non solo sta spogliando di diritti i cittadini, MA ANCHE LE TASCHE.
    Le storielle del covid, servivono solo a questo.

  2. Siamo in piena dittatura.Quando maggioranza e opposizione appoggiano gli stessi provvedimenti discriminatori e liberticidi, si è in una dittatura.Vogliono cavie gratuite per prodotti tossici a fini di controllo digitale totale, non cittadini

    Ora è anche ufficiale, lo dice addirittura il Wall Street Journal, giornale dei banchieri che si sono impossessati della moneta privatizzata totalmente che producono a costo zero e con cui sottomettono e depredano le nazioni una volta sovrane.

    da; maurizioblondet.it-
    Sul Wall Street Journal: Draghi ha riportato il fascismo in Italia-2 Febbraio 2022

    (MB: Gli americani hanno i loro difetti, ma sanno riconoscere un Fascismo quando ne vedono uno all’estero. Prima che me lo scriviate voi: La piccolissima differenza è che il fascismo precedente si è sforzato di rendere il suo popolo più numeroso (premi alla natalità), più sano (colonie estive) e più istruito (liceo classico), mentre il fascismo di Draghi e Speranza il suo popolo lo sta deliberatmente ammazzando, rendendo malato e invalido con gli effetti avversi, analfabeta con la DAD…)

    Steve Hanke, del WSJ- “L’Italia continua a schioccare più forte la frusta fascista. Già esclusi da ristoranti, palestre, mezzi di trasporto locali e altro, gli italiani non vaccinati di età pari o superiore a 50 anni inizieranno a rischiare 100 euro di multa a partire dal 15 febbraio. Sì, i fascisti sono tornati”

    1. A parte il fatto che ormai non vanno più d’accordo neanche tra i membri degli stessi partiti dissociandosi dal governo un giorno si e l’altro pure. A parte anche il fatto che il governo stia chiaramente implodendo. Ma la prima definizione che mi viene quamdo leggo “Greenpass illimitato” è “..come un gatto in tangenziale”. Io mi sto preparando a godermi una primavera che si preannuncia eccitante.

      1. Esattamente.

        Febbraio, i tremori aumenteranno, con l’obbligo per i lavoratori il 15, non faranno altro che accelerare la loro disfatta.

        Marzo, saremo forse dentro il crollo che comincerà a diventare sempre più visibile e la verità correra sempre più.

        Aprile raccoglieremo le macerie…

  3. Io resto positivo (nel senso intellettuale :-)) che alla fine saranno costretti ad abolirlo, il GP. Non solo sotto la spinta popolare, ma anche per manifesta impossibilita’ di farlo funzionare come vorrebbero le elite, le cui belle pensate sono molto teoriche e zero pratiche. Questa gente non vive nella realta’, non la capisce, ed e’ destinata a schiantacisi contro nel modo peggiore.

  4. Ho 60 anni sto lottando con questo sistema x cercare di non chiudere la mia attività che ho creato in tanti anni di duro lavoro ,non ho partecipato a questa sperimentazione di massa che loro chiamano vaccini ma non mi sento x questo un verme o un emarginato di questa società come i poteri vorrebbero farmi credere dal 15 di febbraio non potrò più andare sul mio luogo di lavoro e non potrò più entrare sulla mia proprietà questo grazie a quello che hanno stabilito i nostri governanti. Mi chiedo se tutto questo sia logico morale e soprattutto giusto anche da un punto di vista giuridico confido ancora in un cambiamento ma vista la prepotenza e la dittatura in cui viviamo non ci credo troppo.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.