AstraZeneca, babysitter di 43 anni muore dopo il vaccino per arresto cardiaco

Condividi!

Una madre di tre figli ha avuto coaguli di sangue ed è morta in ospedale pochi giorni dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca. La babysitter Tanya Smith, 43 anni, aveva ricevuto il suo primo vaccino ed è morta poco più di una settimana dopo dopo essere stata ricoverata d’urgenza in ospedale con forti crampi allo stomaco. È stata aperta un’inchiesta per determinare le cause della sua morte. Lo riporta oggi il Messaggero.

Il partner della signora Smith, Kenneth Edwards, ha detto che «era stata parecchio male» per un paio di giorni dopo l’iniezione e poi si è svegliata la mattina dolorante e ha chiamato l’ambulanza per chiedere aiuto. La signora Smith ha poi avuto un infarto e un arresto cardiaco e, dopo un breve periodo di stabilità, le sue condizioni sono peggiorate prima di morire in ospedale.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.