Ancora malori mortali tra i sanitari: si è spento all’improvviso il dott. Vincenzo Capuano

Condividi su:

SALERNO — Un malore fulminante è stato fatale per il dottor Vincenzo Capuano, deceduto la scorsa notte nella sua abitazione a Cava de’Tirreni a soli 59 anni. Ginecologo molto conosciuto e stimato in città, ha ricoperto il ruolo di dirigente di primo livello negli ospedali di Capua, Santa Maria Capua Vetere e Aversa, prestando servizio anche alla clinica Tortorella di Salerno.

L’intera comunità metelliana sin dalle prime luci dell’alba si è stretta al dolore della famiglia, in particolare della moglie Antonietta e dei figli Andrea e Simone con numerosi messaggi di cordoglio apparsi anche sui social. L’ultimo saluto domani alle ore 9 nella basilica della Madonna dell’Olmo. LA FONTE

Condividi su:

5 thoughts on “Ancora malori mortali tra i sanitari: si è spento all’improvviso il dott. Vincenzo Capuano

  1. Non capisco… lo “ zoccolo duro” dei CONVINTI è tra medici e sanitari.. per me INSPIEGABILE !!! Proprio coloro che avendo una qualche infarinatura scientifica, non hanno dubitato un istante di un “ VACCINO” prodotto in 3 mesi . Non mi do’ pace!! Forse hanno studiato sull’ Intrepido..perché è NOTORIO che i tempi per la messa a punto di un VACCINO si contano in anni .. tanti anni !!!!
    Questi , a cui ci affidavamo per i nostri mal di pancia, si sono fatti INOCULARE più per convinzione che per OBBLIGO !! Mai più da un dottore!! Mai più!!! … e le famiglie non chiedono nemmeno l’autopsia !! Tutto normale … nessun dubbio… nessuna domanda… È MORTO .. STOP 🛑 a piangere dietro il feretro.. “ oh destino crudele..” e chi s’e’ visto s’e’ visto…BOHHH..
    Onestamente faccio pure fatica a sentirmi dispiaciuta…

  2. E rinunciare alle laute prebende, ai salari e alla gloria ?
    Giammai !
    meglio morire da coglioni vaccinati !
    Speriamo ne muoiano molti di questi professoroni e medici , cosi forse la nuova generazione di sanitari sara piu accorta e diffidente.
    Peccato che con loro stanno portando milioni di brave persone all inferno !
    La morte per questo siero genico e la migliore delle evenienze, in quanto vivere con reazioni avverse gravi per tutto il resto dell esistenza e peggio!

  3. Non meravigliamoci adesso di ciò che accade. Ottant’anni fa è già successo nel cuore dell’Europa con il Nazismo e ora si sta riproponendo in una misura molto ma molto più estesa. il meccanismo è sempre lo stesso e non necessita più della Gestapo e delle uniformi, perché nel frattempo i mezzi si sono evoluti anche grazie all’ingegneria sociale che per anni – a servizio delle élite – ha programmato i cervelli delle persone attraverso i media, i giornali e tutto ciò che poteva orientare il consenso in una direzione ben precisa e a un pensiero unico. Gli effetti di tutto questo sono sotto i nostri occhi ogni giorno che passa.

  4. L’intera comunità metelliana sin dalle prime luci dell’alba si è stretta al dolore della famiglia… Che cari! Si sono alzati col pensiero!

Rispondi a nuccioviglietti Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.