Anche Malta comincia ad allentare il Green Pass: in Italia cosa si sta aspettando?

Condividi su:

Le regole del Pass vaccinale di Malta saranno allentate nella prima metà di febbraio per un certo numero di stabilimenti, ha annunciato martedì il ministro della Salute Chris Fearne in Parlamento. Fearne ha annunciato che a partire da lunedì 7 febbraio, un pass vaccinale valido non sarà più obbligatorio per l’ingresso in ristoranti, snack bar e kazini. A partire dalla settimana successiva, il 14 febbraio, non sarà più richiesto un pass vaccinale valido per l’ingresso in bar, palestre, piscine, spa, cinema e teatri. Lo ha riportato l’Indipendent.

Un pass valido rimarrà necessario, anche dopo il 14 febbraio, per l’ingresso in eventi organizzati, eventi sportivi, sale giochi e casinò, discoteche e per viaggiare all’estero. Un pass vaccinale è considerato valido se sono trascorsi meno di tre mesi dalla seconda dose di vaccino o se sono trascorsi meno di nove mesi dalla dose di richiamo. Fearne ha dichiarato che questa è la prima parte della “tabella di marcia di uscita” del governo, che è possibile solo a causa dell’elevato assorbimento delle dosi di richiamo del vaccino che si attesta al 75% della popolazione adulta di Malta.

Condividi su:

2 thoughts on “Anche Malta comincia ad allentare il Green Pass: in Italia cosa si sta aspettando?

  1. così il fratellomattarello vivrà tranquillo (ha guai con la giustizia MA ha una pensioncina di 9.000 (novemila) euri al mese versati su prepagata maltese (oggi lo pubblicherete?)

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.